pubblicato: mercoledì, 5 dicembre, 2018

articolo scritto da:

Esplosione Salaria Roma: morti e feriti, la causa del disastro

Esplosione Salaria Roma morti e feriti, la causa del disastro

Esplosione Salaria Roma: morti e feriti, la causa del disastro

Paura e terrore in provincia di Rieti (qui l’articolo su un incendio scoppiato ad agosto a Bologna) per esplosione Salaria Roma. Uno dei primi messaggi in relazione agli accadimenti sulla Salaria è partito dai Vigili del Fuoco ed è delle ore 14:30 di mercoledì 5 dicembre. L’annuncio parla di un intervento di squadre dei vigili del fuoco “per un’esplosione e successivo incendio in un distributore di carburanti al km. 39 della Salaria n prossimità di Borgo Quinzio (RI). Quattro ore dopo il bilancio ancora provvisorio parla di 2 morti e 17 feriti. Dei 17 feriti almeno tre sarebbero in gravi condizioni.

Esplosione Salaria Roma, causa del disastro e nomi delle vittime

Cosa ha provocato l’esplosione? In base alle ricostruzioni più attendibili il tutto sarebbe partito dall’esplosione di un’autocisterna, per cause ancora da accertare, mentre stava scaricando GPL in un’area di servizio nelle vicinanze di Fara in Sabina. A seguito del primo incendio, mentre già i vigili del fuoco nel tentativo di domare le fiamme, si è registrata una fortissima seconda esplosione sempre causata dal fuoco dell’autoarticolato che ha provocato le morti di un vigile del fuoco in servizio nel distaccamento di Poggio Mirteto e di un civile fermatosi nei pressi per capire cosa stesse accadendo. Tra i feriti, altri vigili del fuoco, insieme ad altre persone che si trovavano nelle vicinanze.

Esplosione Salaria Roma, vicinanza alle famiglie delle vittime

Fa sentire la sua voce tramite i social il ministro dell’Interno e segretario della Lega Matteo Salvini. Altrettanta vicinanza alle vittime viene espressa, sempre tramite twitter, da Luigi Di Maio in qualità di Ministro del lavoro e capo politico del MoVimento 5 Stelle. E si registra anche l’intervento di Ettore Rosato del Partito Democratico. Ma non è solo la politica a farsi sentire. Infatti a scrivere, tra gli innumerevoli tweet, è anche Annamaria Furlan della Cisl. Ma anche giornalisti e volti noti della tv come Paola Saluzzi. O forze dell’ordine come nel caso del tweet della Polizia di Stato.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: