articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e cittadinanza, Fornero “M5S inganna”

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e cittadinanza, per Fornero M5S non capisce
Pensioni ultime notizie: Quota 100 e cittadinanza, Fornero “M5S inganna”

M5S e Lega “ingannevoli” su Quota 100 e pensione di cittadinanza


Sul fronte pensioni ultime notizie riportano le dichiarazioni rilasciate dall’ex ministro del Welfare del governo Monti, Elsa Fornero, contro il Movimento 5 Stelle. Ospite all’ultima puntata di DiMartedì, infatti, la Fornero si è scagliata contro il Movimento 5 Stelle accusandolo di non capire determinati aspetti chiave nel rapporto tra misure da attuare e risorse disponibili, accusando poi i pentastellati (era presente Stefano Buffagni in studio) di aver fatto delle promesse che poi non hanno potuto mantenere.

Pensioni ultime notizie: Fornero contro il M5S

“Senza essere grillina, nel 2012 le pensioni dei parlamentari le abbiamo cambiate. Non sono più vitalizi dal 1° gennaio 2012”, ha precisato l’ex ministro del Lavoro. “La pensione di cittadinanza mi può anche stare bene e mi sta bene anche che mettano dei paletti. Perché se una persona ha una pensione molto bassa, ma una casa di proprietà di un certo valore e ha altri redditi, non può vedersi aumentare la pensione perché ha contribuito troppo poco sotto l’aspetto contributivo”. Tuttavia, per la Fornero il problema è un altro e riguarda il Movimento 5 Stelle e le forze di governo. “Il problema è che hanno promesso mari e monti. Quindi il divario è tra ciò che è stato promesso e ciò che adesso potranno realizzare”.

Quota 100 provvisoria: tornerà la riforma Fornero?

Pensioni ultime notizie: M5S, “Un passo alla volta”

Pronta la risposta di Buffagni. “Quanto dura un governo? 5 anni. Ecco, allora partiamo con dei provvedimenti un passetto alla volta. Stiamo dimostrando che le cose si possono fare. Cercheremo di destinare le poche risorse alle persone che hanno bisogno”. La Fornero tende però a precisare che la misura attuata dal Movimento 5 Stelle non si chiama pensione di cittadinanza. Semplicemente perché quest’ultima “viene data non al cittadino bisognoso, ma al cittadino. La cosa riprovevole è che voi avete un po’ ingannato le persone promettendo mari e monti, come se non ci fossero vincoli di risorse. Perché forse, alcuni dei vostri, non capiscono proprio cosa siano i vincoli di risorse”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 23 Gennaio 2019