Pubblicato il 16/01/2019

Gioventù bruciata di Mahmood a Sanremo Giovani. Testo e spiegazione

autore: Gloria Frugoni
Mahmood a Sanremo Giovani 2018 Gioventù bruciata di Mahmood a Sanremo Giovani. Testo e spiegazione
Gioventù bruciata di Mahmood a Sanremo Giovani. Testo e spiegazione

Canzone Mahmood Gioventù bruciata, il testo


Tra le 24 proposte di Sanremo Giovani 2019 c’è anche il brano “Gioventù bruciata” di Mahmood, un giovane artista di origini egiziane.

Gioventù bruciata il brano di Mahmood a Sanremo Giovani 2019

Il brano “Gioventù bruciata” di Mahmood proviene dall’ultimo progetto del cantante, che porta lo stesso nome.

Nella canzone Mahmood parla della periferia e della vita fuori dalla società e questo si collega anche alla dimensione musicale che cerca soluzioni sempre più all’avanguardia grazie a grandi capacità, suoni e soluzioni e distaccandosi dallo stile pop a cui non vuole più aderire.

Questo brano è contenuto nel primo EP di Mahmood, di cui il cantautore dichiara: “Sono canzoni che avevo in cantiere da un po’, frutto di un lavoro che dura da qualche anno. È una cosa che mi fa davvero felice, perché è un progetto a cui mi sono dedicato tanto. E non essendo uno che ama fare stories su Instagram o dirette Facebook, so che tutto quello che mi arriverà me lo sarò guadagnato sul serio, che la gente mi avrà conosciuto solo ed esclusivamente attraverso le mie canzoni”.

Le canzoni contenuto in questo primo EP dal titolo “Gioventù Bruciata” rimandano a pensieri e immagini, il cantante a tal proposito racconta: “Mi piace descrivere i dettagli, più che le immagini astratte: posti, odori, immagini, colori. Le mie canzoni me le sento dentro, ci metto tanto di mio”.

Alba piena: testo e spiegazione di Andrea Biagioni a Sanremo Giovani

Chi è il cantautore Mahmood tra le nuove proposte del Festival di Sanremo Giovani 2019

Mahmood nasce nel 1992 a Milano, sua madre è sarda mentre suo padre è egiziano. A 17 anni partecipa ad X Factor dal quale però viene eliminato quasi subito però questa esperienza ha comunque lasciato il segno: “Subito dopo ho deciso di intraprendere un percorso diverso, mettermi sotto seriamente e cominciare a comporre brani miei: mi sono iscritto a una scuola professionale di musica”.

Inoltre ha partecipato a Sanremo, nella categoria Nuove Proposte del 2016, un’esperienza per lui molto positiva.

Dopodiché ha collaborato con Fabri Fibra, Michele Bravi Gué Pequeno e Marco Mengoni.

Mahmood è uno dei cantautori più originali della nuova musica italiana che vuole essere all’avanguardia.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM