pubblicato giovedì, 17 Gennaio 2019

articolo scritto da

Modulo autocertificazione assegni familiari 2019 gratis in pdf. La guida

Modulo autocertificazione assegni familiari 2019
Modulo autocertificazione assegni familiari 2019 gratis in pdf. La guida

Assegni familiari 2019, il modulo di autocertificazione


Come ricevere gli assegni familiari 2019 e quale modulo bisogna compilare? Innanzitutto ricordiamo che gli assegni familiari sono una prestazione assistenziale che il datore di lavoro o l’Inps corrisponde in busta paga. Non tutti possono ricevere gli assegni familiari, che spettano infatti solo ai lavoratori dipendenti o ai titolari di trattamenti previdenziali. Per ottenerli bisogna comunque compilare l’apposito modulo seguendo le istruzioni riportate per poi consegnarlo al datore di lavoro. L’importo dell’assegno viene calcolato annualmente dall’Inps e diffuso tramite circolare e dipende principalmente dalla composizione del nucleo familiare e dal non superamento di una determinata soglia reddituale annua.


Assegni familiari 2019: beneficiari

Come riportato sopra, gli assegni familiari 2019 spettano ai lavoratori dipendenti, anche agricoli. Nonché ai lavoratori domestici e a quelli iscritti alla Gestione Separata o al FPLD (Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti). Non possono accedere al beneficio i coltivatori diretti, i pensionati iscritti alle Gestioni Speciali e i lavoratori autonomi.

Assegni familiari 2019: composizione nucleo familiare

Come si definisce la composizione del nucleo familiare? Andiamo a rispondere prendendo come riferimento la guida Inps. Fanno parte del nucleo familiare i seguenti soggetti.

  • Soggetto richiedente l’assegno;
  • Coniuge non legalmente ed effettivamente separato;
  • Figli o equiparati under 18, oppure tra 18 e 21 anni purché studenti o apprendisti qualora il nucleo familiare sia composto da più di 3 figli under 26;
  • Figli maggiorenni inabili che si trovano nella assoluta e permanente impossibilità di lavorare;
  • Fratelli, sorelle e nipoti del soggetto richiedente, minorenni o maggiorenni inabili, se orfani di entrambi i genitori e non aventi diritto alla pensione ai superstiti.

Di seguito i soggetti che non fanno parte del nucleo familiare.

  • Coniuge legalmente ed effettivamente separato, o che ha abbandonato la famiglia;
  • Figli affidati all’altro coniuge o ex coniuge;
  • Familiari di cittadino straniero non residenti in Italia;
  • Figli naturali che non convivono con il richiedente;
  • Figli naturali del richiedente coniugato che non siano inseriti nella sua famiglia legittima;
  • I figli ed equiparati maggiorenni non inabili a proficuo lavoro;
  • Figli minorenni e maggiorenni inabili che sono coniugati;
  • Fratelli, sorelle e nipoti del richiedente orfani di un solo genitore o titolari di pensione ai superstiti oppure sposati;
  • Genitori e altri ascendenti.

Assegni familiari 2019: quando fare domande e quando si percepiscono

La domanda non va presentata una volta sola, ma ogni anno in cui si possiedono i requisiti. Il periodo parte dal 1° luglio dell’anno in cui si fa richiesta e termina il 30 giugno dell’anno successivo. Per ciò che concerne la soglia reddituale, invece, vanno presi i redditi riferiti all’anno solare antecedente a quello in cui si è presentata domanda. I redditi da considerare sono quelli soggetti all’Irpef, quelli soggetti a tassazione separata (esclusi TFR e arretrati per integrazione salariale) compresi i redditi prodotti all’estero potenzialmente assoggettabili all’Irpef se prodotti in Italia. Si precisa che almeno il 70% del reddito dichiarato deve risultare da reddito proveniente da lavoro dipendente e assimilato.

Modulo autocertificazione assegni familiari 2019: pdf da scaricare

Di seguito il modello autocertificazione assegni familiari 2019 in pdf da scaricare gratuitamente e da stampare per procedere alla compilazione. Una volta che il modulo è stato debitamente compilato, bisognerà presentarlo al datore di lavoro se si è lavoratore dipendente. Qualora si sia lavoratore domestico, operaio agricolo, lavoratore iscritto alla gestione separata o percettore di prestazioni previdenziali che danno diritto all’assegno, bisognerà presentare il modulo all’Inps tramite i consueti canali. Ovvero sito web Inps (sezione Invio Online di Domande di Prestazioni a Sostegno del Reddito). O Contact Center (803 164 da fisso e 06 164 164 da mobile) o Patronati (tramite i servizi telematici degli stessi).

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: