28/12/2018

Sondaggi elettorali Bidimedia: il M5S perde il primato in tre regioni del Sud

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali bidimedia
Sondaggi elettorali Bidimedia: il M5S perde il primato in tre regioni del Sud

La vigilia di Natale è stata ricca di sondaggi. Oltre a Winpoll e Demos, anche Bidimedia ha rilasciato le sue intenzioni di voto registrate tra il 17 e il 21 dicembre. E anche qui si nota un andamento ondivago delle forze che compongono la maggioranza di governo. Alla luce della legge di Stabilità rivista e corretta a Bruxelles, chi paga dazio tra Lega e M5S sono i secondi.
I Cinque Stelle, infatti, perdono un punto percentuale e calano al 26,5%, il punto più basso registrato da Bidimedia negli ultimi 10 mesi. Secondo l’istituto, a pesare sul calo dei pentastellati, sono “le polemiche sui punti poco chiari della Manovra ed in particolare sul Reddito di Cittadinanza”.

Polemiche che però non intaccano la Lega che invece incrementa il suo consenso dell’1,4 portandosi al 31,4%. “La Lega – scrive Bidimedia – sembra in grado di monopolizzare su di sè gli apprezzamenti per l’azione di governo, lasciando al contrario lo scontento agli alleati”.

Il resto del centrodestra non segue la scia dell’alleato, anzi registra piccole perdite sia in casa Forza Italia (-0,3 all’8,1%) che in Fratelli d’Italia (-0,2 al 3,3%).

Sondaggi elettorali Bidimedia: Pd in crisi

Anche il centrosinistra perde colpi. Il Partito Democratico chiude il 2018 con un -0,8 scendendo al 16,9%. “I Democratici – scrive Bidimedia nel suo report – non riescono ad uscire da logiche partitiche e di guerre intestine. L’imminente congresso si concluderà con le primarie del 4 marzo, ma gli elettori non sembrano intenzionati ad attendere altri tre mesi di liti interne”.

Bene invece Più Europa che fa un balzo in avanti (+0,9) e si porta al 3,4%. Piccola flessione all’indietro per Liberi e Uguali (-0,1) che si attesta al 2,2% mentre Potere al Popolo cresce dello 0,2 all’1,7%. Infine, l’affluenza scende dell’1,8% al 64,3%. Sono invece il 7% gli indecisi. “La propensione a recarsi alle urne cala soprattutto al Centro-sud e nel Triangolo Industriale, mentre tiene maggiormente nelle altre aree del paese. Tale tendenza può essere causata dagli elettori che abbandonano i 5 Stelle nelle loro aree di forza” riporta Bidimedia.

Sondaggi elettorali Bidimedia: M5S cala al Sud

Per quanto riguarda i valori regionali, il Movimento 5 Stelle perde tre regioni a discapito del centrodestra: Calabria, Sardegna e Puglia. “Segno – conclude Bidimedia – che i pentastellati stanno ora perdendo consensi anche nelle loro roccaforti, dove nei mesi scorsi riuscivano a calare meno rispetto alla media”.

sondaggi elettorali bidimedia sondaggi elettorali bidimedia, 1 sondaggi elettorali bidimedia, 2

Sondaggi elettorali Bidimedia: nota metodologica

Dati Sondaggi Bidimedia – Rilevazioni eseguite tra il 17/12 e il 21/12. Metodo di rilevazione: sondaggio online (CAWI) su un campione rappresentativo di 1018 casi. Margine d’errore ± 3,1%. Affluenza 64,3%.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →