Pubblicato il 25/01/2019 Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2019 alle 12:47

Sondaggi politici Analisi Politica: troppo costoso, gli italiani bocciano il reddito di cittadinanza

autore: Andrea Turco
sondaggi politici, Bonus reddito zero Isee 2019
Sondaggi politici Analisi Politica: troppo costoso, gli italiani bocciano il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è un provvedimento costoso per lo Stato, che non produce gli effetti desiderati per la ripresa dell’economia. A sostenerlo è il 68% degli intervistati in un sondaggio condotto da Analisi Politica per il quotidiano Libero. La maggioranza degli italiani è perplessa sulle modalità di acquisizione del reddito di cittadinanza. Gli scettici sono tanti al Nord (75%) quanti al Sud (55%).

Anche se il governo ha imposto limiti e soglie per accedere alla misura, la paura è che alla fine qualche furbetto riesca a farla franca. L’80% del campione è infatti convinto che “molti troveranno il modo di ottenere il reddito di cittadinanza anche se non dovrebbero averlo”. Tra i furbetti sono inclusi anche quelli che, ottenuta la misura assistenziale, integreranno i soldi concessi dallo Stato con qualche lavoretto in nero. Questo scenario è considerato plausibile dall’80% degli italiani. Tutte paure che fanno dire ad una cospicua maggioranza (63%) che forse i soldi per il reddito era meglio “venissero usati per dare vantaggi alle imprese che assumono i lavoratori”.
Non bastano quindi le rassicurazioni date dal premier Conte all’evento promosso a Roma dal M5S sul Reddito di cittadinanza. Gli italiani sono convinti che alla fine il reddito di cittadinanza sarà inefficace ai fini del risollevamento dell’economia. E porterà tante grane.

Il sondaggio si chiude con un dato che fa riflettere. Il 45% di chi conosce il reddito di cittadinanza, afferma, senza ombra di dubbio, che, in caso di referendum, voterebbe sì all’abolizione della misura tanto cara al Movimento.

Sondaggi politici Analisi Politici: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dal 19 al 21 gennaio. Soggetto committente: Libero. Campionamento probabilistico; a grappoli e doppio stadio (famiglia-individuo), stratificato per aree geografiche, ponderato per caratteristiche sociodemografiche. 800 casi (contatti 3001, rifiuti/sostituzioni 2157). Errore teorico del ±3,5%, al livello di confidenza del 95%, per proporzioni del 50%. Metodo raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche su questionario informatizzato.

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →