Pubblicato il 30/01/2019 Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2019 alle 12:40

Sondaggi elettorali Ipsos: a Milano la Lega prende più voti del centrosinistra

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali ipsos, milano
Sondaggi elettorali Ipsos: a Milano la Lega prende più voti del centrosinistra

A Milano la Lega raccoglie più voti dell’intero centrosinistra. A sostenerlo è un sondaggio Ipsos pubblicato ieri sulle pagine milanesi del Corriere della Sera. Il Carroccio, rispetto alle politiche del 2018, ha raddoppiato i suoi voti in città, passando dal 17% al 36%. Il partito di Salvini ha rubato consensi a Forza Italia che è scesa dal 15,4% al 7,9%. Piccolo passo indietro anche per Fratelli d’Italia che dal 4,4 cala al 3,9%. Anche il Movimento 5 Stelle registra una pesante perdita. I pentastellati calano di quasi quattro punti percentuali e si attestano ora al 14,7%, confermando la loro difficoltà nell’imporsi nella capitale economica del Paese.

Sondaggi elettorali Ipsos: il Pd milanese tiene botta

A sorpresa, tiene il Partito Democratico, sondato al 26,2% (-0,6 rispetto alle politiche), quasi 10 punti percentuali sopra la media nazionale. Il capoluogo lombardo rimane forse l’ultimo fortino dei dem al Nord che sempre più si colora di verde. Merito soprattutto dell’amministrazione Sala.

Sondaggi elettorali Ipsos: amministrazione Sala promossa dai milanesi

Il 66% dei milanesi continua a valutare positivamente l’operato del Comune. Un valore in crescita di quattro punti rispetto all’anno scorso. Anche il primo cittadino viene promosso a pieni voti (63% di giudizi positivi, +5% sul 2018). I milanesi approvano anche il lavoro condotto finora dagli assessori Pierfrancesco Maran (urbanistica), Pierfrancesco Majorino (politiche sociali), Filippo Del Corno (cultura) e Marco Granelli (mobilità).

Sondaggi elettorali Ipsos: da Milano critiche al governo

Dai milanesi arriva anche una bacchettata al governo Conte. Il 27% degli intervistati ritiene l’esecutivo poco attento alle esigenze di Milano. Il 15% va giù ancora più duro e accusa il governo di voler mettere i bastoni tra le ruote alla città. Un sentiment condiviso anche dal sindaco Sala che più volte ha chiesto al governo vicinanza e unità d’intenti. In un’intervista rilasciata ad inizio anno a Repubblica, il primo cittadino ha ammesso di parlare poco con l’esecutivo: “Trovo una cosa strana che non abbiano avuto tempo per confrontarsi con la realtà della principale città italiana. Penso di non mancare di rispetto a nessuno definendo, in questo momento, Milano la principale città italiana”. Messaggio forse recepito da Palazzo Chigi. Il premier Conte è infatti atteso oggi a Milano.

sondaggi elettorali ipsos, milano

Sondaggi elettorali Ipsos: nota metodologica

In attesa di diffusione.

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →