articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Fattura Elettronica 2019: esempio privati e PA, la tabella pratica

Fattura Elettronica 2019 esempio privati e PA, la tabella pratica
Fattura Elettronica 2019: esempio privati e PA, la tabella pratica

Esempi di fattura elettronica


La fattura elettronica è una realtà con cui dal 1° gennaio 2019 tantissimi italiani si trovano a fare i conti. L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile una serie di strumenti informativi. Come la guida in cui si ricorda che da inizio anno tutte le fatture emesse, a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, possono essere solo fatture elettroniche.

L’obbligo di fattura elettronica, introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, vale sia nel caso in cui la cessione del bene o la prestazione di servizio è effettuata tra due operatori Iva (operazioni B2B, cioè Business to Business), sia nel caso in cui la cessione/prestazione è effettuata da un operatore Iva verso un consumatore finale (operazioni B2C, cioè Business to Consumer).

Per supportare gli operatori Iva, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione diversi servizi gratuiti per predisporre agevolmente le fatture elettroniche, per trasmetterle e riceverle, per conservarle nel tempo in maniera sicura e inalterabile nonché per consultare e acquisire la copia originale delle fatture elettroniche correttamente emesse e ricevute.

Fattura elettronica, caratteristiche ed esempi FatturaPA

Tra i siti dove è possibile assumere informazioni gestite direttamente dall’Agenzia delle Entrate c‘è l’indirizzo fatturapa.gov.it. Riporta importanti indicazioni come quella con cui si ricorda che “FatturaPA è una fattura elettronica ai sensi dell’articolo 21, comma 1, del DPR 633/72 ed è la sola tipologia di fattura accettata dalle Amministrazioni che, secondo le disposizioni di legge, sono tenute ad avvalersi del Sistema di Interscambio”. Le caratteristiche:

  • il contenuto è rappresentato, in un file XML (eXtensible Markup Language), secondo il formato della FatturaPA. Questo formato è l’ unico accettato dal Sistema di Interscambio;
  • l’ autenticità dell’origine e l’integrità del contenuto sono garantite tramite l’apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura;
  • la trasmissione è vincolata alla presenza del codice identificativo univoco dell’ufficio destinatario della fattura riportato nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni.

Infine al link è possibile visionare alcuni esempi di file.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 16 Aprile 2019