13/02/2019

Chi era Gordon Banks, non solo la parata del secolo

autore: Francesco Vigevani
Chi era Gordon Banks, non solo la parata del secolo
Chi era Gordon Banks, non solo la parata del secolo

L’Inghilterra e l’intero mondo del calcio si stringono intorno alla scomparsa di Gordon Banks, storico portiere inglese protagonista dell’unico Mondiale vinto dall’Inghilterra.

Gordon Banks, nel 1966 il trionfo mondiale

Correva infatti l’anno 1966 quando, anche grazie alle sue parate, la nazionale dei Tre Leoni si laureò campione del mondo proprio al cospetto di Sua Maestà. Un 4-2 alla Germania Ovest con epilogo ai tempi supplementari che entrò di diritto nella storia del calcio inglese e il cui mattatore fu Geoff Hurst, autore di una tripletta. Come detto, a difendere i pali di quella squadra c’era proprio Gordon Banks.

L’estremo difensore nativo di Sheffield sarà però protagonista anche della successiva edizione della Coppa del Mondo. Non tanto per il risultato finale, quanto per una prodezza destinata a rimanere scolpita nella memoria degli appassionati di calcio di tutto il mondo.

Gordon Banks, quel miracolo su Pelè

A Guadalajara, in Messico, va in scena infatti un quarto di finale che può essere considerato tranquillamente una finale anticipata, ovvero quello tra il Brasile di Pelè e Jairzinho e l’Inghilterra campione in carica. Ed è proprio Jairzinho a confezionare un cross d’oro per la testa di Pelè. Zuccata perfetta del fenomeno brasiliano e palla indirizzata nell’angolino. Sembra gol fatto ma l’urlo dei numerosi tifosi brasiliani giunti al seguito della Seleçao viene improvvisamente ricacciato in gola dalla straordinaria prodezza di Banks, che con un riflesso felino riesce a deviare la palla al di sopra della traversa. La partita si concluderà comunque con la vittoria dei brasiliani per 1-0, ma quella parata rimarrà per sempre nella leggenda. Tanto è vero che lo stesso Pelè rimase incredulo al momento del salvataggio.

Ciò è documentato proprio dalle parole del brasiliano che, posteriormente al match, dichiarò: “Non potevo crederci. In quel momento ho odiato Banks più di ogni altro calciatore al mondo. Ma quando è passata l’ira, ho dovuto applaudirlo con tutto il cuore. Era la più grande parata che io avessi mai visto.”

Gordon Banks, la sua carriera

Un attestato di stima niente male per un portiere che si è sempre contraddistinto per senso della posizione e prontezza di riflessi. Ebbe anche una discreta carriera a livello di club nelle fila del Leicester prima e dello Stoke City successivamente.

Purtroppo però, a seguito prima di un grave incidente d’auto e poi di una insidiosa malattia agli occhi, non poté proseguire la sua avventura calcistica nel modo migliore, appendendo i guantoni al chiodo a 35 anni, salvo poi ritornare sui suoi passi ed intraprendere una stagione negli USA nel 1977.

Una carriera, in ogni caso, degna molto più di una semplice menzione. Oltre ad essere stato campione del mondo nel 1966, giocò infatti ben settantatré partite in nazionale e collezionò oltre cinquecento presenze nel campionato inglese.

Se n’è andato così, ad 81 anni, un pezzo di storia di questo sport, che ritenevamo giusto omaggiare celebrando quella che, a detta di molti, è stata la parata più bella mai vista su un terreno di gioco. Riposa in pace, mitico Gordon.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]