articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi elettorali SWG, nuovo crollo per il M5S, sale il PD

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali SWG, nuovo crollo per il M5S, sale il PD

Sembra non avere fine il calo del Movimento 5 Stelle. Forse complice il colpo all’immagine proveniente dalla sconfitta in Abruzzo, l’ultimo dei sondaggi elettorali di SWG per il Tg di La7 registra un altro calo superiore al punto per il partito di Di Maio.

Questa volta però a esso non corrisponde come in altre occasioni una crescita degli alleati della Lega, che lasciano sul terreno alcuni decimali anch’essi.

Così la coalizione di governo è vista retrocedere, seppur rimanendo su percentuali superiori a quelle di un anno fa.

Al contrario a trarre vantaggio dall’arretramento della maggioranza è il PD, che sale allo stesso livello registrato alle elezioni politiche. Che fu certamente deludente, ma considerando che in seguito era addirittura sceso al di sotto di esso, la crescita di oggi appare un segnale positivo per il partito.

Bene anche Forza Italia, in risalita.

Ma vediamo i numeri del sondaggio, realizzato con metodologia CATI/CAWI/CAMI su un campione di 1500 soggetti

Sondaggi elettorali SWG, la maggioranza cala del 1,5% in una volta sola

La maggioranza perde un punto e mezzo in una settimana scendendo al 55,6%, il valore più basso da diversi mesi. Tuttavia è quasi solo responsabilità del Movimento 5 Stelle, che lascia sul terreno l’1,2%, e si porta a un nuovo minimo, il 22,1%. Ha così l’11,4% in meno della Lega, e il 10,8% in meno di un anno fa.

La Lega si mantiene a maggior ragione prima e irraggiungibile, nonostante il calo di tre decimi, al 33,5%.

Buona parte di quanto perde va probabilmente in realtà ai vecchi alleati di Forza Italia, che cresce di mezzo punto e raggiunge il 9%. È un livello piuttosto alto considerando che negli ultimi mesi per SWG era anche scesa intorno al 7%.

Ma è il PD a mettere a segno il progresso maggiore, un +1,1% che lo proietta al 18,6%, quasi la stessa percentuale del 4 marzo 2018.

Stabile o quasi Fratelli d’Italia al 4,6%.

Perde due decimi +Europa, che scivola sotto il 3% al 2,9%, è lo stesso risultato della galassia di sinistra formata dalle ex componenti di Liberi e Uguali, ora al 2,9%, in crescita del 0,2%.

Giù sempre di due decimi invece Potere al Popolo, al 2,2%, mentre appaiono in leggero aumento Verdi e Italia in Comune al 1,2%.

Fermi al 3,1% i partiti sotto l’1%.

Da segnalare la diminuzione dell’astensione al 31,9%, 4 decimi in meno di ieri

sondaggi elettorali
sondaggi elettorali

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: lunedì, 18 Febbraio 2019