articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Federer da 100 e lode: secondo di sempre in tripla cifra

Federer da 100 e lode secondo di sempre in tripla cifra
Federer da 100 e lode: secondo di sempre in tripla cifra

Roger Federer per l’ennesima volta scrive la storia del tennis. Lo svizzero trionfa contro Tsitsipas per 6-4 6-4 in quello che è stato un vero e proprio scontro generazionale e conquista per l’ottava volta in carriera il torneo di Dubai. È il titolo numeo 100 per lo svizzero, il secondo della storia a riuscire nell’impresa dopo Jimmi Connors.

LEGGI ANCHE: Tennis: Federer inizia alla grande il 2019. Male Djokovic e Nadal

Atp 500 di Dubai: la settimana di Federer

Eppure per lo svizzero il torneo non era nato sotto una buonissima stella. Ai primi due turni, contro Kohlschreiber e Verdasco, è costretto al terzo set, in due partite non perfette. Ma Federer è andato migliorando col passare delle giornate: bene contro Fucsovics, sconfitto in due set, benissimo contro Coric, battuto nettamente per 6-2 6-2, fino all’apoteosi contro Tsitsipas. Il greco a gennaio lo aveva sconfitto agli Australian Open, a causa anche di una partita dal rendimento altalenante di Federer. In quella giornata il dritto e il servizio non avevano funzionato a dovere. Oggi la partita da parte dello svizzero con questi due fondamentali è stata di tutt’altro tono. Preciso col servizio, autoritario col dritto.

Tsitsipas ha giocato una buona partita, ma è nelle piccolezze che il fenomeno di Basilea ha avuto la meglio, come spesso gli è accaduto.

Federer da domenica sarà il numero 4 del mondo, e a breve, a parte la finale di Indian Wells, non ha molti punti da difendere.

ATP 500 di Dubai: la storia e i prossimi obiettivi di Federer

E pensare che il primo titolo lo svizzero lo ha vinto da noi, in Italia, nell’estinto torneo di Milano. Era il 2001, Federer aveva i capelli lunghi ed era un diciannovenne di belle speranze alla prima gioia nel circuito maggiore. Probabilmente nemmeno lui avrebbe pensato di poter avere una carriera del genere. Ora i prossimi obiettivi del tennista di Basilea sono i due mille di Indian Wells e Miami e poi, dopo 3 anni, si ricimenterà con la terra rossa. Lo svizzero ha già dato l’annuncio della sua presenza al Roland Garros e a Madrid; noi speriamo che abbia il tempo per passare una settimana a Roma.

Federer attualmente come numero di titoli è secondo dietro al solo Connors(109). Però almeno una ventina di titoli dell’americano erano poco più che delle esibizioni, mentre i tornei vinti da Federer sono tutti di alto livello. Non sappiamo se riuscirà a raggiungere l’americano: 9 tornei sono tanti da vincere per un atleta che ad agosto spegnerà 38 candeline. Per fortuna nostra e di tutti i suoi fan in giro per il mondo, però, il ritiro è ancora lontano. Lui gioca per divertirsi, e stando a quello che si è visto questa settimana, si diverte ancora molto.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: sabato, 2 Marzo 2019