Torta Mimosa per la Festa della Donna 2019: ricetta classica e calorie

Pubblicato il 8 Marzo 2019 alle 07:00 Autore: Sabrina Badalotti

La torta mimosa è un ottimo dolce da preparare per festeggiare la festa della donna. Ecco qui la ricetta per cucinarla a casa

Torta Mimosa per la Festa della Donna 2019, ricetta classica e calorie

Torta Mimosa per la Festa della Donna 2019: ricetta classica e calorie

Ideata a Rieti nel 1950 dal pasticcere Adelmo Renzi, la torta mimosa è un dolce classico e gustoso. Dolce “scenografico” che deve il suo nome al richiamo del fiore giallo mimosa, appunto, di cui simula i petali, è ideale per festeggiare la festa della donna.

Si tratta di un soffice Pan di Spagna farcito con crema diplomatica (crema pasticciera e panna montata), decorata con altro Pan di Spagna (questo tagliato a cubetti per ricordare, appunto, i grappoli della mimosa).

Come si prepara la Torta Mimosa

Ingredienti per il Pan di Spagna: 3 uova intere di taglia grande; 3 tuorli di taglia grande; 160 gr di zucchero semolato; 70 gr di farina’00; 95 gr di fecola di patate; buccia grattugiata di 1 limone (e o di buccia grattugiata di arancia); 1 bustina di vaniglia (oppure estratto) e 1 pizzico di sale.

Per la crema diplomatica occorreranno: 450 gr di latte intero fresco; 6 tuorli medi freschissimi; 150 gr di zucchero; 30 gr di farina ’00; 20 gr di fecola di patate; 1 cucchiaio di estratto di vaniglia; 200 gr di panna liquida + 1 – 2 cucchiai di zucchero a velo (da aggiungere a freddo).

Per la bagna: 2 bicchieri d’acqua; 3 cucchiai di zucchero; 2 – 3 cucchiai di liquore a scelta rum, strega, gran marnier oppure vaniglia analcolica oppure buccia di 1 limone tagliato spesso.

Clicca qui per citazioni e aforismi sulla festa del papà

Ecco il procedimento per ottenere la famosa torta mimosa

Su Giallo Zafferano, trovate tutti i procedimenti per sapere, passo dopo passo, come arrivare a creare la torta mimosa. Eccoli riportati qui sotto.

Innanzitutto bisogna preparare i due Pan di Spagna (uno per la base e uno da utilizzare successivamente come decorazione).
Preriscaldate il forno a 160° in modalità statica. Rompete le uova e ponetele nella ciotola di una planetaria e iniziate a montarle con la frusta a velocità moderata. Incidete entrambe i baccelli di vaniglia, prelevatene i semi e uniteli in planetaria insieme a un pizzico di sale. A questo punto aggiungete lentamente anche lo zucchero. Continuate a montare per circa 15 minuti fino a che le uova non saranno triplicate di volume e avrete ottenuto un composto fluido e cremoso . Aggiungete poi setacciandola la farina e la fecola. Quando avete ottenuto un impasto omogeneo, disponeteli nelle teglie e metteteli in forno per circa 50 minuti.

Per la crema diplomatica, iniziate con la crema pasticciera e poi unitela alla panna montata.
Incidete il baccello di vaniglia, prelevate i semi e teneteli da parte. In un tegame versate il latte, la panna e il baccello svuotato e scaldate il tutto dolcemente fino a sfiorare il bollore. Nel frattempo in una ciotola sbattete i tuorli insieme allo zucchero e ai semi di vaniglia; non sarà necessario montarli ma basterà amalgamare il tutto. Setacciate all’interno direttamente l’amido di mais e mescolate ancora.

Non appena il latte sarà caldo eliminate il baccello con delle pinze da cucina e versatene un mestolo all’interno del composto di tuorli, mescolando con una frusta per stemperarlo. Versate il tutto nel tegame con il latte caldo e senza mai smettere di mescolare fate addensare la vostra a fuoco dolce. Una volta pronta, lasciatela riposare in una ciotola e iniziate a montare la panna. Una volta ottenuta la panna montata, unite il composto alla crema pasticciera e poi lasciate riposare il tutto in frigorifero per circa 30 minuti.

Per la bagna, versate in un tegame l’acqua, il liquore e lo zucchero e continuate a mescolare (sul fuoco) fino ad ottenere una sorta di sciroppo.

Per finalizzare e servire la vostra torta

Una volta che avrete tutti i componenti (raffreddati) potete “montare la torta”. Utilizzate uno dei due Pan di Spagna preparati come base da riempire nel mezzo di crema diplomatica dopo averli intinti nella bagna. Infine, per ricreare i grappoli del fiore dal quale prende il nome, tagliate a cubetti il secondo Pan di Spagna e distribuiteli sopra la torta. Infine, per dare un ultimo tocco, aggiungete una spolverata di zucchero a velo in superficie.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it