Roberto Fico incontra gli studenti all’Unisa: “Università luoghi centrali”

Pubblicato il 11 Marzo 2019 alle 19:50 Autore: Francesco Somma

Il Presidente della Camera Roberto Fico ha incontrato gli studenti dell’Università di Salerno per parlare di fiducia, giovani e Istituzioni. Qui i dettagli.

Roberto Fico incontra gli studenti all'Unisa: "Università luoghi centrali"
Roberto Fico incontra gli studenti all’Unisa: “Università luoghi centrali”

Le Università come luoghi centrali, luoghi di partecipazione attiva. È questo il messaggio che lascia ai giovani studenti il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico. L’Onorevole Fico ha incontrato gli studenti dell’Università di Salerno per trattare i temi che ruotano attorno alle parole chiave fiducia, istituzioni e giovani. Cosa è emerso dal dibattito e quali sono state le sue parole? Ecco tutti i particolari.

Roberto Fico incontra gli studenti all’Unisa: più libertà, indipendenza e tanti fondi per la ricerca

Durante il dibattito tenutosi nell’aula magna dell’Università di Salerno, il Presidente Fico ha detto agli studenti di non voler più ascoltare le storie dei ragazzi che devono emigrare perché in Italia non hanno trovato spazio. “Noi formiamo questi ragazzi e poi li perdiamo”, ha affermato il Presidente. Nel rilasciare le dichiarazioni alla stampa Roberto Fico ha espresso il suo pensiero sull’Università intesa come luogo del sapere libero e indipendente che necessita di più fondi per la ricerca.

Per Roberto Fico è centrale la collaborazione tra Comuni e Università. Una concertazione essenziale che può portare stimoli sui temi della rigenerazione urbana fino al miglioramento del trasporto pubblico locale. Il Presidente ha rilasciato poi il suo personale cordoglio per le vittime dell’incidente aereo avvenuto in Etiopia. Roberto Fico si è inoltre espresso sulla questione TAV rispondendo a chi gli aveva fatto notare che forse erano state fatte brutte figure in Europa. “Non abbiamo fatto figuracce in Europa, discutere di grandi opere è necessario perché significa discutere dei soldi dei cittadini” ha chiosato il Presidente della Camera.

Alessandro di Battista: curriculum, figlio e moglie. La carriera nel M5S

Le domande degli studenti al Presidente della Camera Fico

Non molte le domande permesse agli studenti a causa dei tempi tecnici molto stretti. Il Presidente infatti, dopo il dibattito con gli studenti, ha visitato l’Università e ha concluso il suo percorso con il pranzo in mensa. Gli argomenti dei quesiti posti all’attenzione dell’Onorevole erano variegati e non sempre pertinenti con i temi fiducia, giovani e istituzioni.

La questione “sistema paese Italia” e i suoi rapporti con la Cina dopo la notizia che vedrebbe Pechino protagonista di un maxi piano infrastrutturale su scala europea che andrebbe ad investire anche l’Italia. È stata sollevata anche la questione Giulio Regeni, l’accento è stato posto sulla situazione di stallo che, ancora oggi a distanza di tre anni dall’assassinio del giovane ricercatore italiano, persiste.

Infine all’Onorevole Fico è stata lanciata una provocazione. Qualcuno gli ha fatto notare che, non solo in veste ufficiale di Presidente della Camera, il suo modo di fare politica mostra un animo più di sinistra mentre il movimento mantiene una neutralità che nei sondaggi sembrerebbe non pagare più così tanto. Alla domanda: “Ma lei si sente più membro del governo o membro dell’opposizione?” il Presidente ha risposto: “Io mi sento un uomo delle Istituzioni”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Francesco Somma

Classe 1994, laureato in SPRI e attuale studente di Politiche per lo Sviluppo e Cooperazione Internazionale all'UniSA. Credo nel potere delle parole e nella politica come strumento per migliorare il mondo.
Tutti gli articoli di Francesco Somma →