Cambio ora marzo 2019: legale e solare in Europa e nel mondo. La tabella

Pubblicato il 31 Marzo 2019 alle 06:53 Autore: Adriana Moraldo
Ora legale 2019: quando cambia in Italia e come spostare le lancette
Cambio ora marzo 2019: legale e solare in Europa e nel mondo. La tabella

Ora legale e solare in Europa


Pochi giorni ci separano dal cambio ora di marzo. Infatti la notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo 2019 alle ore 02:00 bisognerà spostare le lancette dell’orologio un’ora in avanti. Dormiremo quindi 60 minuti in meno e alcune persone potrebbero accusare lievi fastidi come mal di testa ed una leggera sensazione di spossatezza. Il corpo infatti deve abituarsi al nuovo ritmo ma di solito ciò avviene in pochi giorni. Questo è un momento importante dell’anno in quanto segna il passaggio da una stagione all’altra e quindi l’estate è sempre più vicina.

Recentemente il cambio ora è tornato a far discutere in quanto non tutti gli Stati lo adottano. Al momento comunque continua ad essere in vigore e la Commissione Trasporti e Turismo del Parlamento Europeo ha rinviato la questione al 2021. Ma quali sono i Paesi in cui viene c’è l’ora legale?

Cambio ora marzo 2019: cosa succede e quando torna l’ora solare

Come già detto in apertura di articolo, a marzo 2019 alle ore 02:00 ci sarà il cambio dell’ora. Bisognerà infatti spostare le lancette di un’ora in avanti passando così dall’ora solare a quella legale. Tale modifica è stata introdotta nel lontano 1916 con lo scopo di risparmiare energia e sfruttare al meglio le risorse a disposizione.

L’ora solare tornerà poi nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019 in cui alle ore 02:00 bisognerà spostare le lancette un’ora indietro.

Ora legale: la tabella dei Paesi in Europa e nel mondo

Non tutti gli Stati in Europa e del mondo adottano lo stagionale cambio dell’ora. Infatti l’ora legale non è in vigore nella maggior parte dei Paesi d’Africa ed d’Asia, ad eccezione di Cipro, Iran, Israele, Libano e Siria. Nel Sud America quasi tutti i Paesi vicini all’Equatore non utilizzano l’ora legale mentre l’adottano Cile, Uruguay, Paraguay e Brasile. L’Oceania poi è divisa tra la Nuova Zelanda che sposta le lancette dell’orologio e l’Australia con le restanti parti che non utilizzano l’ora legale.

Situazione diversa si presenta invece in Europa e nel Nord America dove la maggioranza degli Stati impiega il cambio dall’ora solare a quella legale. Attualmente Islanda, Armenia, Georgia, Russia e Bielorussia non adottano l’ora legale ma non si esclude che le cose possano cambiare nel corso degli anni.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Adriana Moraldo

Laureanda in Lettere Moderne è appassionata di cinema, letteratura e musica. Collabora con Termometro Politico da ottobre 2018. Attualmente si occupa della sezione Termometro Quotidiano e scrive articoli di tempo libero, spettacolo, cinema e televisione.
Tutti gli articoli di Adriana Moraldo →