Fratelli nemici: trama, cast completo e curiosità del film. Quando esce

Pubblicato il 26 Marzo 2019 alle 11:25 Autore: Martina Grinello

Fratelli nemici al cinema il 28 marzo 2019. David Oelhoffen racconta la drammatica storia del legame fra due uomini uniti dalle comuni, tormentate origini.

Fratelli nemici, trama, cast completo e curiosità del film. Quando esce

Fratelli nemici: trama, cast completo e curiosità del film. Quando esce. Fratelli nemici è un film di genere drammatico, della durata di 111 minuti. Uscirà al cinema il 28 marzo 2019, distribuito da Europictures. È diretto da David Oelhoffen, con Matthias Schoenaerts e Reda Kateb. Nel cast troviamo anche Adel Bencherif, Nicolas Giraud, Sabrina Ouazani, Gwendolyn Gourvenec e Sofiane Zermani. Guillaume Deffontaines si è occupato della fotografia, mentre del montaggio Anne-Sophie Bion.

Il thriller racconta la storia di Manuel (Matthias Schoenaerts) e Driss (Reda Kateb), che non intrattengono un legame di sangue ma che hanno vissuto insieme, proprio come ce l’avessero. Tuttavia, la loro non è una storia idilliaca. Infatti, la giovinezza dei due fratelli cresce nella banlieue parigina, quella periferia in cui impera la legge del narcotraffico.

I protagonisti non hanno dimenticato queste spinose radici. Anzi, le hanno interiorizzate e trasformate in due esistenze adulte, anche se completamente diverse . Infatti, se Manuel ha deciso di invischiarsi nei traffici di droga, Driss ha scelto la carriera di poliziotto, trasformandosi così in nemici.

Fratelli nemici: la storia di un legame riscoperto

Sembra che le strade dei protagonisti non possano più riunirsi, visto che operano ai lati opposti della Legge. Eppure, le loro vite si incroceranno di nuovo a causa dell’assassinio di tre compagni di Manuel, che si troverà costretto a collaborare con Driss.

La storia si snoda nel grigio mondo urbano, in cui le impersonali relazioni d’affari sostituiscono quelle familiari. L’ombra della città nutre questo dramma di ostilità e di rancore, che però riuscirà a capovolgersi nel suo contrario. Infatti, i due dovranno impegnarsi a superare la diffidenza reciproca per un bene comune. Così, queste figure tragiche allontanate anche da una comune paura nei confronti del loro passato, poco a poco lo riusciranno a comprendere. Riscopriranno così l’amico e contemporaneamente anche se stessi, scavando nella profondità delle loro origini.

Dunque, il titolo si rivela davvero azzeccato: nemici, certo, ma pur sempre fratelli, abitanti di un passato che non può essere dimenticato. Un passato tormentato ma anche dolce nel legame profondo che fra loro è esistito, e che, dopotutto, continua anche ora.

Alcune curiosità sul film presentato alla biennale

Frères Ennemis è stato presentato in concorso alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia.

Il regista David Oelhoffen ha partecipato in concorso alla 71esima mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dove ha vinto tre premi. Si ricordi il suo film Far from Men del 2014, basato sull’opera di A. Camus intitolata L’Ospite, che è stato interpretato da Viggo Mortensen e Reda Kateb.

Reda Kateb, “la nuova speranza del cinema francese” è stato il jazzista Django Reinhardt nel biopic a lui dedicato Django (2017), film d’apertura della 67esima Berlinale. Martina Grinello.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it