12/04/2019

Elezioni europee 2019: candidati principali per partito, i nomi dei big

autore: Emilia Missione
Elezioni europee 2019 candidati principali per partito, i nomi dei big
Elezioni europee 2019: candidati principali per partito, i nomi dei big

A poco più di un mese dal voto per le prossime elezioni europee, prendono forma le liste dei candidati dei diversi partiti italiani.

Tra politici di professione e nomi della società civile, gli schieramenti mettono in atto strategie elettorali diverse. C’è chi punta sui leader di partito, come Lega e Forza Italia, e chi pesca tra i nomi della società civile, come fa il Partito Democratico e il Movimento Cinque Stelle. Nomi tutti declinati al femminile, come aveva annunciato il vicepremier Luigi Di Maio.

Elezioni europee 2019: i candidati di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia

Il Carroccio e Forza Italia si affidano ad una strategia simile: affidare il ruolo di traino agli uomini simbolo del partito. E così, per la Lega, Matteo Salvini sarà capolista in tutta Italia. Accanto a lui tanti amministratori locali che sperano di fare il grande passo verso Bruxelles. Tra i nomi che circolano con più insistenza ci sarebbero quello di Susanna Ceccardi, prima cittadina di Cascina, comune in provincia di Pisa, Stefano Locatelli, sindaco di Chiuduno, provincia di Bergamo, e la giovane Isabella Tovaglieri, vice sindaco di Busto Arsizio. Quasi certe le candidature degli europarlamentari leghisti uscenti. Come Angelo Ciocca, che per esprimere il suo dissenso nei confronti dell’Unione, qualche mese fa, prese una delle sue scarpe e la strusciò sopra i fogli del discorso con cui il commissario Pierre Moscovici aveva bocciato la manovra italiana.

In casa forzista, invece, sarà Silvio Berlusconi a guidare tutte le circoscrizioni, fatta eccezione per quella del Centro dove ci sarà l’attuale presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani. Nelle liste, insieme agli europarlamentari uscenti, spunta il nome di Irene Pivetti, ex presidente della Camera.

Infine, per Fratelli d’Italia, dopo la querelle legata alla candidatura di
Caio Giulio Cesare Mussolini, discendente del più noto Benito, l’unico nome certo, al momento, è quello di Francesco Alberoni, scelto come co- capolista da Giorgia Meloni.

Elezioni europee 2019: il Pd punta sulla società civile

Tra i primi ad aver reso noti i nomi dei candidati alle prossime elezioni europee c’è il Partito Democratico di Nicola Zingaretti.

Accanto ai big della politica, Carlo Calenda, Giuliano Pisapia, Simona Bonafè e Pina Picierno, tanti nomi della società civile. Ci sarà Franco Roberti, ex procuratore nazionale antimafia, che guiderà la circoscrizione Sud, e il medico di Lampedusa Pietro Bartolo.

Ma anche il sindacalista Sall Mamadou, che si batte contro il fenomeno del caporalato, e il fisico Roberto Battiston, già presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Elezioni europee 2019: a Strasburgo i vincitori del voto su Rousseau

A scegliere i candidati del Movimento Cinque Stelle per le europee di maggio sarà il voto sulla piattaforma online. I nomi dei vincitori del secondo turno, andranno a riempire le liste del Movimento.

Sarà invece il capo politico del Movimento, Luigi Di Maio a scegliere le candidate capolista. Infatti, come annunciato giorni fa, saranno tutte donne. Dopo il rifiuto di due nomi noti come Licia Colò e Luisella Costamagna, già due candidature sono state annunciate. Si tratta di Alessandra Todde, manager sarda a capo di Olidata, e della cronista Sabrina Pignedoli, consulente della commissione Antimafia.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Emilia Missione

Giornalista professionista, classe '90. Ho lavorato a SkyTg24 e come public affairs consultant. Amo la politica, le parole e le gonne di tulle. Ma non in questo ordine.
Tutti gli articoli di Emilia Missione →