Ma cosa ci dice il cervello: trama, cast completo e recensione del film

Pubblicato il 20 Aprile 2019 alle 15:30 Autore: Giuseppe Vitale

“Ma cosa ci dice il cervello” è il nuovo film commedia della coppia, già vista in “Come un gatto in tangenziale”, Riccardo Milani-Paola Cortellesi.

Ma cosa ci dice il cervello trama, cast completo e recensione del film
Ma cosa ci dice il cervello: trama, cast completo e recensione del film

Ma cosa ci dice il cervello: trama, cast completo e recensione del film

Ma cosa ci dice il cervello è il nuovo film commedia di Riccardo Milani con protagonista Paola Cortellesi. In sala dal 18 aprile, il film rimette insieme la coppia vincente già vista in un’altra pellicola, Come un gatto in tangenziale. A giudicare dal successo del primo film, insomma, quest’accoppiata lascia ben sperare.

Il cast di Ma cosa ci dice il cervello conta, oltre che sulla performance di Paola Cortellesi, anche sulla presenza di: Stefano Fresi, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Claudia Pandolfi, Ricky Memphis e Chiara Luzzi. La distribuzione del film è gestita da Vision e la durata si aggira intorno ai 100 minuti.

In Ma cosa ci dice il cervello, Giovanna (Paola Cortellesi) è una donna noiosa e scialba, che si divide tra il lavoro e la figlia Martina. Dietro la facciata normale, finanche piatta, Giovanna è però un agente segreto. Durante una rimpatriata tra vecchi compagni di liceo, i cosiddetti “Fantastici 5” (Fresi, Marchioni, Mascino, Pandolfi), Giovanna realizza che tutti, come lei, subiscono piccole e grandi angherie quotidiane. È per questo che deciderà, attraverso una serie di stravaganti piani, di riportare ordine nella vita sua e dei suoi amici.

Minecraft: data uscita film e trama. Ecco le anticipazioni

Ma cosa ci dice il cervello: recensione

Ma cosa ci dice il cervello, sotto la scorza della commedia divertente e ben congegnata, va a fotografare uno scorcio dell’Italia di oggi. Nello specifico, lo scorcio di quegli abitanti che, quasi come in una sorta di rivincita contro chi studia e ha delle competenze, si vanta orgogliosamente di non rispettare regole e leggi. Quelle persone, insomma, che dileggiano e mettono alla berlina, con la convinzione di saperlo fare meglio, il lavoro degli altri: allenatori, giudici, insegnanti e via così. In un simile quadro, Giovanna l’emblema del cittadino che, giorno dopo giorno, sacrifica la propria vita per il bene comune: negli ospedali, nelle scuole, nei tribunali o in qualsiasi altro luogo lavorativo. Un fondo di amarezza, per questa situazione, rimane anche al di sotto dei toni leggeri e popolari con cui viene narrata questa divertente storia.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it