Alessandra Panaro è morta: carriera, film e chi era l’attrice

Pubblicato il 2 Maggio 2019 alle 17:21 Autore: Giuseppe Spadaro

Alessandra Panaro è morta: i più importanti successi che hanno contraddistinto la sua carriera. Quando era nata e dove e quando è deceduta.

Alessandra Panaro è morta carriera, film e chi era l'attrice ok
Alessandra Panaro è morta: carriera, film e chi era l’attrice

Deceduta mercoledì 1 maggio 2019 a Ginevra, in Svizzera, l’attrice Alessandra Panaro. Era nata a Roma il 13 dicembre 1939. Per cui avrebbe compiuto tra pochi mesi 80 anni. L’apice del successo, durato per anni, è stato raggiunto grazie alla partecipazione nel film “Poveri ma belli” di Dino Risi del 1956.

Dal punto di vista sentimentale l’attrice ha sposato in prime nozze il banchiere Jean-Pierre Sabet (deceduto nel 1983) e in seconde nozze l’attore Giancarlo Sbragia (morto nel 1994).

Alessandra Panaro, la sua carriera

Alessandra Panaro e Lorella De Luca incarnarono il prototipo del fascino della ragazza della porta accanto tanto da essere soprannominate le“Fidanzate d’Italia”. Quella di Alessandra Panaro è stata una carriera lunga e costellata di successi: tra questi l’impegno in tv nel “Musichiere” Mario Riva. E ancora: la partecipazione da protagonista nel 1957 in “Lazzarella” di Carlo Ludovico Bragaglia, ispirato alla canzone di Domenico Modugno e Riccardo Pazzaglia.

L’attrice ha lavorato al fianco di nomi importantissimi del cinema italiano. Ricordiamo tra gli altri, i nomi di Totò, Alberto Sordi e Luchino Visconti.

Alessandra Panaro, i ricordi del pubblico

La morte di personaggi conosciuti è sempre accompagnata da un grande cordoglio. Tantissimi anche in questo casoi ricordi del pubblico che l’ha sempre apprezzata per il suo indiscutibile fascino e per la sua bellezza.

Così su twitter Francesco Troncarelli ha scritto “Elegante con quel sorriso che invadeva lo schermo Alessandra Panaro era una delle Povere ma belle del nostro Cinema, quello che divertiva con storie semplici. Valletta con Lorella De Luca al Musichiere di Mario Riva ha lavorato con Totò e tutti i grandi. Che la terra le sia lieve”.

O ancora Elia Mendola che sempre tramite il social network ha scritto “È venuta a mancare #alessandrapanaro ❤️? Mi dispiace molto era una brava attrice e una donna riservata. Insieme a #lorelladeluca erano soprannominate da #MarioRiva “Le Cognatine” fece quella trilogia stupenda di #poverimabelli Un attrice di un’epoca ‘povera ‘ ma bellissima”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →