Pensioni ultime notizie: Landini su Quota 100 “conti governo non tornano”

Pubblicato il 10 Maggio 2019 alle 07:44 Autore: Daniele Sforza

Sul tema pensioni ultime notizie riportano la risposta del segretario Cgil Maurizio Landini alle affermazioni del ministro Tria sui conti.

Pensioni ultime notizie: Landini su Quota 100
Pensioni ultime notizie: Landini su Quota 100 “conti governo non tornano”

Sul fronte pensioni ultime notizie riportano la risposta del segretario Cgil Maurizio Landini alle esternazioni del ministro dell’Economia Giovanni Tria, rilasciate al Sole 24 Ore, dove si parla di conti, taglio della spesa e aumento dell’Iva.

Pensioni ultime notizie: Tria, “Tagliare la spesa meglio che aumentare le tasse”

Impedire l’aumento dell’Iva significa dover agire sul lato della spesa”, ha dichiarato Tria al quotidiano economico. “E si può discutere se a parità di deficit previsto sia più recessivo un taglio di spesa o un aumento di tasse. Io credo in generale che gli interventi sulla spesa siano più virtuosi di quelli sulle tasse, ma il problema è decidere dove si taglia”.

Si potrebbero individuare degli sprechi da tagliare, ma per Tria “gli sprechi in sé non esistono, nel senso che ciò che è spreco per qualcuno è un beneficio per qualcun altro”. Insomma, dietro ogni “spreco” si cela un interesse. Tuttavia “le analisi tecniche sono continue: le abbiamo sviluppate già l’anno scorso e le stiamo aggiornando. Ma appunto perché dietro a ogni spesa fiscale ci sono degli interessi, si tratta di assumere scelte politiche precise”. Esclusa invece la via del deficit. “Non ci sono margini. Deficit significa indebitamento, non è un male in sé, ma dipende dagli obiettivi per cui si ricorre a questo strumento. Una famiglia si indebita per comprare casa, non per pagare l’affitto”.

Pensioni ultime notizie: Landini, “I conti del governo non tornano”

Da Palermo, il segretario generale della Cgil Maurizio Landini non ha fatto finta di nulla. Leggendo l’intervista del ministro e comprendendo come questi preferisca tagliare le spese piuttosto che aumentare le tasse, ha subito esternato un commento in proposito. Dalle dichiarazioni del ministro, infatti, sembra ovvio che dopo Quota 100 e le altre misure “i conti del Governo non tornano e che hanno semplicemente rinviato una manovra che devono fare”.

Il problema, ora, è proprio sul taglio della spesa. Per Landini, infatti, ciò sta a significare “tagliare sulla sanità, sulle pensioni, sulle questioni sociali”. La soluzione del sindacalista? Fare “una vera lotta all’evasione fiscale”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →