10/05/2019

Sondaggi elettorali Euromedia, un elettore su tre non ha deciso chi votare

autore: Giuseppe Spadaro
Sondaggi elettorali Euromedia un elettore su tre non ha deciso chi votare
Sondaggi elettorali Euromedia, un elettore su tre non ha deciso chi votare

L’ultima rilevazione a cura di Euromedia Research prima del voto per le elezioni europee del 26 maggio offrono un dato sorprendente. Quasi un elettore su tre non sa chi votare o è da collocare tra coloro che si asterranno dalle urne.

Sondaggi elettorali Euromedia, Lega poco sotto il 30%

La domanda principale del sondaggio commissionato dalla trasmissione Porta a Porta riguarda proprio le europee. Agli intervistati è stato chiesto “Il prossimo 26 maggio saremo chiamati ad eleggere il nuovo parlamento europeo. Lei per quale partito voterà?”.

Ecco le risposte: Lega-Salvini Premier 29,6%. Il partito fondato da Umberto Bossi è seguito da Forza Italia che vede ancora in prima linea Berlusconi attestato al 10,1%. Südtiroler Volkspartei 0,4% e Fratelli d’Italia Sovranisti Conservatori-Meloni stimati al 5,3%. In totale l’area di centrodestra, secondo le risposte fornite da Euromedia e le loro rilevazioni raccoglierebbe il 45,4%.

Sondaggi elettorali Euromedia, PD davanti al M5S

Mentre in casa centrosinistra il partito più votato sarebbe il Partito Democratico-PSE-Siamo Europei 21,9%. Seguito da +Europa-Italia in comune-PDE dato al 3,5%. E ancora Federazione dei Verdi-Europa verde con l’1,3%. L’area del centrosinistra si fermerebbe al 26,7%.

Un dato su cui soffermarsi è il 21,5% del MoVimento 5 Stelle. Secondo il sondaggio Euromedia i pentastellati sarebbero la terza forza politica del Paese e finirebbero dietro il PD. Questo contrariamente a quanto rilevato da altri istituto demoscopici come Ixè secondo cui l’ordine di arrivo alle europee sarà Lega-M5S-Pd.

Poi c’è il risultato della sinistra, Rifondazione Comunista-Sinistra Europea-Sinistra Italiana, che viene quotata al 2,0% e “Altri” che totalizza il 4,4%.

Importante come dicevamo in apertura il dato degli “indecisi-astensione” che addirittura raggiunge il 31,1%.

Sondaggi elettorali Euromedia, le altre domande

Il sondaggio Euromedia ha anche toccato il tema della durata del governo. A domanda “Secondo Lei, quanto durerà in carica l’attuale Governo?” le risposte degli elettori sono state le seguenti.

  • Fino alle elezioni europee del 26 maggio 27,8%
  • Fino all’autunno 2019 (con la legge finanziaria) 19,0%
  • Fino a fine anno (2019) 11,4%
  • Fino a fine legislatura 24,2 Non sa/Non risponde 17,6

Mentre il terzo quesito è stato ancora incentrato sulle elezioni europee. “”Il 26 maggio voteremo per eleggere il nuovo parlamento europeo. Per Lei, il voto espresso alle elezioni europee sarà”:

  • ….un voto per sostenere l’Italia in l’Europa 65,6%
  • ….un voto per dare un giudizio sul Governo in carica (positivo/negativo) 23,8%
  • Non sa/Non risponde 10,6%

Infine una domanda sui temi che preoccupano al momento maggiormente l’elettorato. Ordine e percentuali di risposte: Lavoro 40,2%, Immigrazione 13,3%, Corruzione 11,1%, Sicurezza 8,2%, Ambiente 6,6%, Salute/Sanità 6,4%, Giustizia 5,7%, Pensioni 5,2%, Altro 1,6%, Non sa/Non risponde 1,7%.

Sondaggi elettorali Euromedia: nota metodologica

Il sondaggio in questione è stato dealizzato da Euromedia Research per Porta a Porta (Rai). È stato realizzato dall’8 al 9 maggio 2019.

Popolazione di riferimento: Popolazione residente in Italia, di 18 anni e oltre di entrambi i sessi appartenenti a qualsiasi condizione sociale 50.677.616 (Fonte ISTAT 2018). Estensione territoriale: Nazionale (totale Italia). Metodo di campionamento: Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana, maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza

Rappresentatività del campione: Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.5% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (800 casi)

Metodo raccolta informazioni: Interviste telefoniche – metodologia C.A.T.I.-C.A.M.I. Consistenza numerica campione intervistati: (800 interviste): 800 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 1.142 – totale contatti effettuati: 1.942

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →