13/05/2019

Esenzione Bollo auto gpl 2019: tabella per regione e regolamento

autore: Daniele Sforza
Esenzione bollo auto Gpl 2019
Esenzione Bollo auto gpl 2019: tabella per regione e regolamento

Esistono diversi casi che consentono l’esenzione dal pagamento del bollo auto. Oltre alle caratteristiche del soggetto (avente o non avente disabilità) sussistono alcune particolarità che permettono di non pagare la non molto amata tassa annuale, da ricercarsi ad esempio nell’età della macchina (dai 20 anni in su si può usufruire dell’esenzione per il carattere di storicità del veicolo), o anche nel tipo di alimentazione. Come ad esempio l’alimentazione a Gpl (o a metano) che permette in alcune Regioni l’esonero dal pagamento del bollo perfino al 100% in alcune Regioni. Ma come adesso andremo a vedere ogni Regione applica un regolamento diverso e dunque una esenzione particolarmente specifica. Non resta quindi che andare a vedere come funziona l’esenzione bollo per le auto a Gpl in ciascuna Regione italiana.

Esenzione bollo auto Gpl: i casi più comuni

Come abbiamo anticipato, in alcune Regioni l’esonero dal pagamento dell’imposta per quei veicoli alimentati a Gpl è al 100%. In molte altre Regioni, invece, l’esenzione ha una durata limitata nel tempo, comunque cinque anni, mentre in altre ancora assistiamo a una importante riduzione dell’importo della tassa, fino al 75%.

A proposito di esenzione al 100%, singolare è il caso di due Regioni del nord. In Lombardia, infatti, l’esonero dal pagamento della tassa per i veicoli alimentati a Gpl e metano è al 100%. In Piemonte, invece, l’esenzione al 100% è prevista solo per quei veicoli con impianto Gpl di fabbrica. Ciò significa che se l’impianto è stato installato in un secondo momento, l’esenzione sarà comunque al 100%, ma solo per i primi 5 anni.

Esenzione bollo auto Gpl: come funziona, Regione per Regione

Andiamo a stilare una lista delle Regioni, andando a vedere come funziona l’esonero dal pagamento del bollo auto in base ai rispettivi regolamenti, solo ed esclusivamente per le auto alimentate a Gpl.

  • Abruzzo: bollo auto ridotto al 25%;
  • Campania: esenzione 100% per i primi 5 anni, poi tassazione normale (come per le auto a benzina);
  • Emilia Romagna: sconto del 75% per i primi 5 anni, valido anche per le auto a doppia alimentazione;
  • Lazio: bollo ridotto al 25%;
  • Liguria: esenzione 100% per i primi 5 anni, poi tassazione normale;
  • Lombardia: esenzione 100% per sempre;
  • Marche: bollo auto ridotto al 25%;
  • Piemonte: esenzione 100% per auto con impianti Gpl di fabbrica – se installato successivamente, l’esenzione 100% dura solo 5 anni;
  • Puglia: esenzione 100% primi 5 anni, poi sconto del 75%;
  • Umbria: esenzione 100% per il primo periodo fisso (rif. DM 462/1998) e per le due successive annualità, poi sconto del 75%;
  • Valle d’Aosta: bollo ridotto al 25%.
  • Veneto: bollo auto ridotto al 25%.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →