Busta paga e competenze digitali: quanto migliorano lo stipendio

Pubblicato il 13 Maggio 2019 alle 11:04 Autore: Guglielmo Sano

Secondo uno studio di Assolombarda e sindacati confederati le competenze digitali hanno un impatto importante sulla busta paga a prescindere dall’età

Busta paga e competenze digitali: quanto migliorano lo stipendio
Busta paga e competenze digitali: quanto migliorano lo stipendio

Secondo uno studio di Assolombarda e sindacati confederati – Cgil, Cisl e Uil – le competenze digitali hanno un impatto importante sullo stipendio a prescindere dall’età (anche se favoriscono i più i giovani).

Busta paga: anche il 16% in più

Stando ai dati del report – che approfondisce, in particolare, la situazione del lavoro in Lombardia – le competenze digitali possono far crescere in modo determinate la busta paga dei lavoratori: tra gli under 35 possono garantire una retribuzione anche del 16% più alta. Bisogna segnalare come, al momento, i lavoratori dell’industria 4.0 percepiscano comunque stipendi più bassi dell’8% rispetto ai lavoratori tradizionali (sotto i 35 anni la differenza è del 10%).

Sono in particolare cinque le figure professionali più ricercate nel settore digitale: progettista di prodotto, responsabile di produzione, tecnico di manutenzione, tecnico di assistenza e specialista di logistica. Dunque, nel report si precisa come su 500 aziende prese in esame, 350 abbiano queste figure all’interno del proprio organico: si parla di 4mila lavoratori di cui 500 hanno dimostrato di possedere competenze digitali aggiornate.

Stipendio italiani: quanto guadagnano per tipologia di lavoro

Busta paga: le professioni dell’industria 4.0

Progettista di prodotto

Oltre a saper definire la tecnologia e l’architettura del prodotto, anche attraverso programmi di modellistica virtuale, deve saper individuare i materiali e le tecnologie di produzione, quindi, saper raccogliere e analizzare i dati in fase di realizzazione del prototipo.

Responsabile di produzione

Deve saper determinare i tempi delle varie fasi di produzione, analizzare l’avanzamento della produzione ed eventuali difformità rispetto alle previsioni.

Tecnico di manutenzione

Il suo compito è garantire il funzionamento di software e macchinari ma anche quello di mettere in campo dei sistemi che possano evitare il manifestarsi di malfunzionamenti. Inoltre programma la sostituzione di macchinari e impianti sulla base dei dati relativi alla produzione.

Tecnico di assistenza

Interviene in caso di malfunzionamenti e guasti ed è in grado di effettuare diagnosi; è capace di fornire indicazioni agli operatori per ottimizzare l’utilizzo di software e macchinari.

Specialista di logistica

Conosce le piattaforme digitali per la gestione dei flussi e il tracking dei prodotti, garantisce il corretto flusso di informazioni tra azienda e clienti.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →