Navigatore elettorale europee 2019: come funziona e domande del quiz

Pubblicato il 22 Maggio 2019 alle 15:44 Autore: Guglielmo Sano

Europee 2019: dopo l’esordio del 4 marzo scorso, si potrà nuovamente usufruire del Navigatore elettorale per orientarsi all’interno dell’offerta politica

Navigatore elettorale europee 2019: come funziona e domande del quiz
Navigatore elettorale europee 2019: come funziona e domande del quiz

Dopo l’esordio in occasione delle ultime Politiche, si potrà nuovamente usufruire del Navigatore elettorale. Si tratta di un’applicazione online che permette agli elettori di orientarsi all’interno dell’offerta politica in vista delle Europee del 26 maggio.

Torna il navigatore elettorale realizzato dall’Università di Pisa

Per usare il Navigatore elettorale basta collegarsi al sito europa.navigatoreelettorale.it: l’applicazione online sviluppata dagli studiosi del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa è completamente gratuita. Dopo aver risposto a 30 quesiti – 5 le opzioni: da completamente d’accordo a completamente in disaccordo, passando per né d’accordo né in disaccordo – volti a esplicitare la propria opinione sulle più stringenti tematiche riguardanti la politica, l’economia, il lavoro, le tasse, l’ambiente e i diritti, ci si vedrà posizionati su una mappa in corrispondenza del partito più vicino alle proprie posizioni. Insomma, grazie al Navigatore viene data all’elettore la possibilità di confrontare le proprie idee con l’offerta del panorama partitico.

Elezioni europee 2019: programmi dei partiti in sintesi. I temi principali

Navigatore elettorale: 30 domande per orientarsi tra l’offerta partitica

Come si diceva, dopo aver risposto a 30 domande, ci si vedrà posizionati su una mappa su cui vengono puntati 4 punti cardinali divisi in coppie di opposti: Progressista – Pro Ue/ Conservatore – Anti-Ue e Interventismo Pubblico/Libero Mercato. Qui 14 partiti – sulla base dei rispettivi programmi elettorali – sono stati divisi in 4 quadranti: nel quadrante Pro-Ue/Interventista figurano, dall’esterno verso il centro, Europa Verde, La Sinistra, Pd, Partito Pirata, M5S, Popolari per l’Italia, in quello Pro-Ue/Libero Mercato si trovano +Europa (al limite col quadrante Pro-Ue/Interventismo) e Forza Italia (quasi al centro dell’intero schema), la Lega è l’unico partito presente nel quadrante Libero Mercato/Anti-Ue, infine, localizzati nel quadrante conservatore/interventista, sempre considerati dall’esterno verso il centro, Forza Nuova, Partito Comunista, Casapound, Fratelli d’Italia e Popolo della Famiglia.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →