Xiaomi Redmi K20: caratteristiche, prezzo e uscita. La scheda

Pubblicato il 25 Maggio 2019 alle 15:41 Autore: Francesco Somma

Annunciato come il kiler dei flagship, Xiaomi Redmi K20 è in dirittura d’arrivo. Ecco tutte le caratteristiche del nuovo top di gamma dell’azienda cinese.

Xiaomi Redmi K20: caratteristiche, prezzo e uscita. La scheda
Xiaomi Redmi K20: caratteristiche, prezzo e uscita. La scheda

Solo pochi giorni fa c’è stato l’annuncio del Redmi K20, il nuovo top di fascia del sub-brand Xiaomi, il quale potrebbe finire sui nostri mercati sotto la dicitura di Mi 9T. Nel mentre si svolge la caccia al render migliore, trapelano nuovi dettagli sulle probabili caratteristiche tecniche del dispositivo mobile. Sebbene queste ultime non possano ancora essere definite ufficiali ma la cui attendibilità sembra essere molto buona. Definito come “flagship killer“, il K20 dovrà battere la concorrenza che si è organizzata bene sia sulle fasce medie che su quelle alte.

Xiaomi Redmi K20: le probabili caratteristiche tecniche

Stando ai leak, le versioni, dovrebbero essere due: un K20 base e una versione Pro. La novità principale riguarda il lettore di impronte sotto lo schermo, il quale, nel Mi 9 funziona bene ma non è molto accurato. Un sensore più grande del 15% rispetto a quello del fratello minore dovrebbe portare una significativa differenza. In più, la precisione del lettore stesso è stata aumentata del 30%. Il pannello dovrebbe essere un AMOLED con dimensioni di 6,4″ con risoluzione Full HD+. Non ci sono indiscrezioni sulle fotocamere ma quella frontale sarà animata da un meccanismo pop-up, simile a quello di OnePlus 7 Pro.

Android Q beta 3: elenco smartphone compatibili e come installarla

Xiaomi Redmi K20: fascia di prezzo e data d’uscita

La prima versione monterà probabilmente uno Snapdragon 730, questo dettaglio ci permette di collocare il dispositivo nella fascia di prezzo media. La seconda versione, quella Pro, avrà con tutta probabilità uno Snapdragon 855, mettendosi in questo modo tra i top di gamma. La fotocamera principale sarà, con tutta probabilità, una 48 megapixel, con doppio flash LED. Il retro, come si può vedere dall’immagine, ha un colore particolare, che racchiude altre sfumature. Le colorazioni saranno quasi sicuramente a gradiente, con un buon ventaglio di scelte nella fase di selezione del colore principale. La batteria rimane fissa a 4000 mAh, anche se cambia il metodo di ricarica. Per lo smartphone di fascia media, ci sarebbe una ricarica rapida da 18W mentre per il top di gamma, i Watt salgono fino a 27.

L’ufficialità è attesa in Cina, intorno al 28 maggio, solo dopo questa data sapremo quando e come arriverà sui nostri mercati. Numerose voci stanno caricando di aspettative l’ambiente della tecnologia, in particolare quello degli smartphone. Il K20 si starebbe proponendo come un “flagship killer”, un ammazza grandi, sarà davvero così? Tutto dipenderà dalle caratteristiche ma soprattutto dai prezzi. Xiaomi ha mostrato di saper essere competitiva, ma i dettagli, le rifiniture, sono ancora lontane da quelle dei grandi marchi.

Francesco Somma

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Francesco Somma

Classe 1994, laureato in SPRI e attuale studente di Politiche per lo Sviluppo e Cooperazione Internazionale all'UniSA. Credo nel potere delle parole e nella politica come strumento per migliorare il mondo.
Tutti gli articoli di Francesco Somma →