Exit poll elezioni europee 2019: Opinio Rai. C’è il sorpasso PD

Pubblicato il 26 Maggio 2019 alle 23:11 Autore: Alessandro Faggiano

Exit poll elezioni europee 2019: Opinio Rai. C’è il sorpasso PD. Il Movimento 5 Stelle farebbe flop e potrebbe non superare il 20%.

Exit poll europee 2019: Opinio Rai. C'è il sorpasso
Exit poll elezioni europee 2019: Opinio Rai. C’è il sorpasso PD

Si concretizza il sorpasso, secondo i primi exit poll esclusivi di Opinio per la Rai. È vittoria netta della Lega che oscillerebbe tra il 28 e il 30%. Il PD torna a crescere dopo un declino, continuo, di 5 anni, dopo il boom proprio delle europee del 2014 (nel picco di popolarità di Matteo Renzi e durante la “luna di miele” con i suoi elettori). Il PD oscillerebbe tra il 21 e il 25%, superando con quasi assoluta certezza il Movimento 5 Stelle, che crollerebbe – rispetto alle ultime elezioni nazionali – di oltre 10 punti. I pentastellati vengono dati in una forbice compresa tra il 18,5 e il 22,5%.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA MINUTO PER MINUTO DELLE ELEZIONI EUROPEE 2019

Exit poll europee 2019: Opinio prevede il forte rafforzamento dell’area di centrodestra

L’intera area del centrodestra potrebbe celebrare questa sera. Forza Italia di Silvio Berlusconi raggiungerebbe la doppia cifra e otterrebbe il 10% (secondo la media, considerando il range compreso tra l’8 e il 12%) dei consensi. Risultato reale peggiore rispetto alle ultime nazionali ma migliore rispetto alle attese demoscopiche. Molto bene anche Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni che potrebbe toccare il 6% (forbice tra il 5 e il 7). Nel complesso, quindi, il centrodestra potrebbe raggiungere – nella migliore delle ipotesi per quell’area -, addirittura il 50% delle preferenze (con la Lega a farla da padrone).

Difficile impresa per +Europa in queste elezioni europee 2019

L’unica altra forza politica che potrebbe superare la soglia di sbarramento è +Europa. Secondo Opinio, il partito di Emma Bonino oscillerebbe tra il 2,5 e il 4,5%. Non ce la fa “La Sinistra”, che otterrebbe appena un 2% (oscillando tra l’1 e il 3).

Exit poll europee 2019: prossimi aggiornamenti entro mezz’ora, con una forchetta minore

Essendo il primo exit poll, si tratta di dati ancora non reali e che, pertanto, sono suscettibili a forti variazioni (nonostante dalle scorse elezioni nazionali siano stati decisamente “veridici”).

Secondo fonti interne del Nazareno, però, c’è un cauto ottimismo e che finalmente, dopo cinque anni, si torna a crescere. Alle 23:15, Andrea Orlando interverrà dalla sede in via di Sant’Andrea delle Fratte, presso il Largo del Nazareno, per offrire una prima valutazione dei risultati delle europee. Ovviamente, la lunga notte elettorale è appena cominciata e ci aspettano tanti altri dati, proiezioni, curiosità e dichiarazioni.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →