Finale Europa League: Chelsea-Arsenal, vincere l’unica cosa che conta

Pubblicato il 29 Maggio 2019 alle 17:04 Autore: Lorenzo Annis

Finale Europa League: Chelsea-Arsenal, vincere l’unica cosa che conta. Manca solo una manciata di ore alla prima delle due grandi finali inglesi.

Finale Europa League Chelsea-Arsenal, vincere l'unica cosa che conta
Finale Europa League: Chelsea-Arsenal, vincere l’unica cosa che conta

Manca solo una manciata di ore alla prima delle due grandi finali inglesi. Alle ore 21:00 a Baku, capitale dell’Azerbaigian, andrà in scena l’ultimo atto dell’Europa League 2018/2019, ovvero Chelsea-Arsenal. Lo scenario della sfida è lo Stadio Olimpico.

Finale Europa League 2019: la partita delle favorite

Sono arrivate le due favorite della vigilia a contendersi questo importantissimo trofeo europeo. Londra è in fermento per la prima finale internazionale fra queste due società, che presenta tanti intrecci interessanti.

Perché deve vincere il Chelsea

I favoriti alla vittoria finale sono i Blues. Sulla carta si tratta della squadra più preparata, è un’occasione fondamentale per tornare a vincere questa coppa a sei anni di distanza e mettersi alle spalle due annate sicuramente non facili, che li hanno visti non lottare mai per i vertici della Premier League. Si tratterebbe del primo trofeo per Sarri, premio alla sua lunga gavetta, partita dai campi di provincia ed arrivata fino a qui. Hazard saluterebbe i londinesi con un altro successo prima di volare a Madrid, sponda Real, dove proverà a vincere anche la Champions. Ennesima chance per Higuain, che con le finali non ha mai avuto un grosso feeling, sia con i club che con la nazionale. Lo aiuterebbe anche a mettersi alle spalle le forti critiche ricevute in tutta quest’annata.

Perché deve vincere l’Arsenal

I Gunners, dopo essere arrivati in semifinale lo scorso anno, stavolta hanno centrato anche la finale. Una vittoria significherebbe levare la polvere dal palmarés europeo, che – nonostante la grandezza e l’importanza della piazza – conta solamente una Coppa delle Fiere e una Coppa delle Coppe. Troppo poco dunque, serve dare una scossa e sovvertire i pronostici. Una possibilità arrivata grazie anche al maestro di Europa League, quell’Unai Emery che tra il 2014 ed il 2016 ha scritto la storia vincendone tre consecutivamente alla guida del Siviglia. In caso di quarto successo diventerebbe l’allenatore con più vittorie nella competizione, staccando un mostro sacro come il nostro Giovanni Trapattoni. Partita del cuore per Petr Cech: il portiere sarà all’ultima recita da calciatore professionista e proprio contro il club che lo ha reso grande e dove è diventato leggenda tra il 2004 e il 2015. Nonostante questo, alzare l’ennesimo trofeo sarebbe il coronamento definitivo di una carriera perfetta. Per concludere, vincendo stasera l’Arsenal agguanterebbe la qualificazione in Champions League, mancata per un solo punto in Premier, che li ha visti arrivare quinti.

Finale Europa League 2019: le probabili formazioni

Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Christensen, D.Luiz, Emerson; Kovacic, Jorginho, Barkley; Pedro, Giroud, Hazard

Allenatore: Sarri

Arsenal (3-5-2): Cech; Sokratis, Koscielny, ​Monreal; Maitland-Niles, Xhaka, Torreira, Kolasinac; Ozil; Lacazette, Aubameyang

Allenatore: Emery

Finale Europa League 2019: dove vederla in tv e streaming

La finale di Europa League verrà trasmessa in diretta in tv e in chiaro su TV8, mentre per gli abbonati su Sky Sport Uno.

In streaming si potrà vedere in chiaro sul sito di TV8 e per gli abbonati su Sky Go e Now TV.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →