Pubblicato il 10/06/2019

Tennis: Nadal infinito! Dodicesimo Roland Garros!

autore: Cesare Fabrizi
Tennis: Nadal infinito! Dodicesimo Roland Garros!
Tennis: Nadal infinito! Dodicesimo Roland Garros!

Nadal si conferma il più forte giocatore di tennis di tutti i tempi su terra battuta. Il maiorchino vince la sua dodicesima Coppa dei moschettieri battendo in finale Dominic Thiem in 4 set.

LEGGI ANCHE: Chi è Marco Cecchinato. Guadagni del giocatore professionista

Roland Garros: la finale, immensa, di Rafa Nadal

La partita è stata di un’intensità mostruosa nel primo set. Entrambi i contendenti, nei primi 40′ di gioco, esprimono il proprio miglior tennis, dando fondo a tutte le proprie energie fisiche e mentali per avere la meglio sull’avversario. Alla fine il primo parziale è di Nadal, che sfrutta un passaggio a vuoto di Thiem a fine set e se lo aggiudica per 6-3.

Il secondo set parziale è anch’esso combattuto, ma stavolta molto più legato al servizio del primo. Entrambi i contendenti non concedono palle break fino al 6-5 Thiem, dove Nadal, che prima di allora nel set aveva perso solo un punto sulla propria battuta, perde improvvisamente il servizio, concedendo il secondo parziale per 7-5.

Quando tutti pensavano che avremmo avuto una grande partita fino alla fine, Nadal ingrana la marcia che su terra rossa nessuno ha, quella che lo ha portato ad essere l’imperatore di questa superficie, e negli ultimi due set non c’è più niente da fare per Thiem. 6-1 6-1 per lo spagnolo i due set. Dodicesimo Roland Garros in bacheca, diciottesimo Slam.

Il maiorchino ha avuto la meglio grazie alla sua prestanza fisica fuori dal comune, alle sue doti atletiche, nonostante i 33 anni, per merito della sua proverbiale cattiveria agonistica, oltre a colpi consolidati negli anni come il dritto mancino e quelli migliorati col tempo come la difesa della rete, la palla corta e il rovescio a incrociare.

Alla fine Nadal è scoppiato in lacrime: probabilmente si è reso conto dell’incredibile risultato che ha ottenuto in questi anni. Difficilmente vedremo un altro tennista vincere 12 volte lo stesso Slam.

Tennis: i prossimi tornei

Archiviata la stagione sul rosso, ora si passa alle 5 settimane della stagione su erba che culminano con Wimbledon. Prima dello Slam inglese sono previsti i tornei di Hertogenbosch e Stoccarda questa settimana, il Queen’s ed Halle la prossima e quella successiva Antalya e Eastbourne.

Questa settimana a Stoccarda è impegnato Matteo Berrettini, che avrà di primo turno il finalista dello scorso anno Nick Kyrgios. I big impegnati in questo torneo sono Raonic, Monfils, Khachanov, Zverev Medvedeev, Basilashvili e Shapovalov. Manca Federer, vincitore della scorsa edizione. A Hertogenbosch invece saranno impegnati Caruso, Sinner, Sonego e Seppi. I big ivi impegnati sono Coric, Tsitsipas, Gasquet(campione in carica) e Goffin.

Il tennis da giocare sull’erba è molto diverso rispetto a quello della terra rossa. La superficie verde è la più veloce, i big server sono avvantaggiati e molti tennisti dal gioco estroso ed abili a rete riescono ad esprimersi al meglio. Gli scambi sono ridotti all’osso. Gli italiani hanno sempre avuto difficoltà su questa superficie, tanto che l’unico a vincervi un torneo è stato Seppi a Eastbourne. Berrettini, con il suo servizio che supera i 220 km/h, può esaltarsi sull’erba. Fognini andrà alla ricerca di punti per consolidare la sua posizione in classifica, che lo vede per la prima volta in top 10. Primo italiano a riuscirvi dai tempi di Barazzutti.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]