Pubblicato il 08/06/2019 Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2019 alle 15:58

Orario seggi ballottaggio comunali 9 giugno 2019: come si vota e comuni

autore: Giuseppe Spadaro
Orario seggi ballottaggio comunali 9 giugno 2019: come si vota e comuni

Ballottaggio comunali – Domenica 26 maggio 2019 c’è stato in Italia un importante turno elettorale. Si è infatti votato per le elezioni europee, per le elezioni regionali che in Piemonte che hanno decretato la vittoria del centrodestra e per le elezioni amministrative in molti comuni italiani.

Ballottaggio comunali 2019, come funziona

Nei comuni con più di 15 mila abitanti in cui nessuno dei due candidati sindaci ha raggiunto il 50% più uno dei voti (la soglia in Sicilia è pari al 40%) ci sarà domenica 9 giugno il turno di ballottaggio. Ovvero una sfida a due tra i candidati sindaci più votati al primo turno. Diventa sindaco colui che conquista più voti. In teoria è possibile che il ballottaggio si tenga anche nei comuni con meno di 15 mila abitanti ma solo nel caso in cui al primo turno ci sia stata parità assolta tra due candidati.

Al secondo turno (sia nei comuni con più di 15 mila abitanti che al di sotto di questa soglia) in caso di assoluta parità diventa sindaco il più anziano anagraficamente.

Orario ballottaggio comunali 2019

Domenica 9 giugno, come due settimane prima, i seggi saranno aperti dalle ore 7 alle 23. Ricordiamo che rispetto a qualche anno le elezioni sono sempre concentrate in una unica giornata mentre prima si votava domenica e lunedì.

Nel turno di ballottaggio comunali 2019 anche la scheda è visivamente più semplice. Infatti la scheda è divisa in due rettangoli con i nomi dei due candidati sindaci in lizza ed i simboli dei partiti che compongono i rispettivi schieramenti. Di conseguenza diventano abbastanza più semplici le operazioni di scrutinio. Mentre, nel corso del primo turno le operazioni sono più lunghe in quanto si devono determinare le preferenze per ogni singola forza politica, a margine del ballottaggio il risultato è dato dall’insieme dei voti dei due candidati. Infatti a distanza di poche ore dall’inizio dello scrutinio è possibile, quasi sempre e salvo complicazioni, conoscere il nome del vincitore.

Infine ricordiamo a tutti che per votare deve essere consegnata al seggio tessera elettorale e documento di identità in corso di validità.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →