09/07/2019

Sondaggi elettorali Bidimedia: crescono tutti tranne Forza Italia

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali bidimedia
Sondaggi elettorali Bidimedia: crescono tutti tranne Forza Italia

Sondaggi elettorali – Nel primo sondaggio Bidimedia dopo le elezioni europee, tutte le forze politiche maggiori del Paese vedono crescere il proprio consenso. Tutte tranne Forza Italia. Gli azzurri pagano mesi di tensioni interne e un futuro incerto con il governatore ligure, Giovanni Toti, che per ora esclude lo strappo con Berlusconi. Per ora.

Forza Italia, infatti, sembra aver perso il bandolo della matassa. In poco più di un anno ha dimezzato i propri voti. Rispetto al 26 maggio, i punti persi sono stati 2,5. Ora il partito è sondato al 6,3% superato da Fratelli d’Italia, dato in crescita dello 0,4 al 6,8%.

Sondaggi elettorali Bidimedia: M5S meglio alle Politiche che alle Europee

Il Movimento 5 Stelle è invece la forza politica che cresce di più dalle elezioni europee. I pentastellati hanno guadagnato un punto percentuale salendo al 18,1%. Secondo Bidimedia, “l’aumento del M5S deriva dalla differente tipologia di elezioni: alle Politiche il partito di Luigi Di Maio tende infatti a performare meglio che ad Europee ed Amministrative”.

Sondaggi elettorali Bidimedia: crescono anche Pd e Lega

La rincorsa del Movimento viene però vanificata dai due partiti che lo precedono. In primis il Partito Democratico. I dem segnano un +0,8 e si portano al 23,5%. La Lega però cresce di pari passo (+0,7) e stampa un netto 35%. Al Nazareno devono sperare in un passo falso del Carroccio perché al momento nemmeno una coalizione di centrosinistra riuscirebbe a raggiungere e superare il consenso detenuto oggi dal partito di Salvini in Italia.

Gli alleati del Pd, infatti, hanno tutti percentuali inferiori alla soglia di sbarramento imposta al 3%. +Europa viene sondata in calo dello 0,4% al 2,7% mentre Europa Verde e La Sinistra avanzano piano, rispettivamente al 2,5% e all’1,9%.

Sotto l’1% tutti gli altri partiti minori: dal Partito Comunista al Popolo della Famiglia. Infine, continua a diminuire l’affluenza: ora al 53,3% mentre gli indecisi sono il 16% (6% non sa chi votare, il 10% non vota).

sondaggi elettorali bidimedia

Nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dal 29 giugno al 4 luglio. Campione rappresentativo della popolazione di riferimento per genere, istruzione, età, condizione lavorativa, area geografica e dimensione del comune di residenza, ponderato per voto pregresso. Consistenza numerica del campione di intervistati: +/- 2,4% per una percentuale stimata del 50,0%, con un intervallo di fiducia al 95%. Rappresentatività del campione: 1698 intervistati, di cui 790 da panel (su 2000 contatti totali). Tasso di risposta: 39,5%. Metodo raccolta delle informazioni: Mista – rilevazione telematica su panel / CAWI (53%-47%).

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →