Pubblicato il 23/08/2019 Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2019 alle 14:41

Sondaggi elettorali Tecné: crisi di governo, M5S in crescita. Cala la Lega

autore: Giuseppe Spadaro
Sondaggi elettorali Tecné: crisi di governo, M5S in crescita. Cala la Lega

Sondaggi elettorali – La crisi di governo, seguita alla rottura tra Movimento 5 Stelle e Lega, rappresenta certamente un elemento interessantissimo dopo il quale misurare le intenzioni di voto degli italiani. Tanto più perché a fronte della possibile nascita di un nuovo governo, non si può escludere che si torni al voto nel giro di poco tempo. E quindi è significativo capire come gli elettori faranno nelle prossime settimane oscillare le loro intenzioni di voto. Ogni forza politica dovrà anche considerare l’azione politica di queste settimane in maniera attenta rispetto alle reazioni degli elettori.

Sondaggi elettorali Tecnè, Lega data in calo

Come si esprimerebbero gli elettori in caso di un ritorno alle urne? Ha provato a rispondere alla domanda l’istituto Tecné che ha elaborato per la trasmissione tv Stasera Italia un sondaggio elettorale di cui andiamo a presentare i risultati. Specifichiamo che le risposte risalgono al 21 agosto. (il giorno dopo le dimissioni di Conte da presidente del Consiglio). Ovvero Secondo quanto rilevato da Tecné, gli elettori non premierebbero la Lega dopo la crisi di governo. Stando al sondaggio la forza politica guidata da Matteo Salvini raccoglierebbe il 31,3%. Ben 3 punti percentuali in meno rispetto al 34,3% delle elezioni europee.

Sondaggi elettorali Tecnè, la crescita del M5S

Sempre stando alla ricerca sarebbe opposto il trend per le due forze politiche classificatesi rispettivamente seconda e terza durante la consultazione elettorale delle europee. Tecné stima un PD dato al 24,6% – contro il 22,7% delle europee. E una risalita del MoVimento 5 Stelle dato al 20,8% rispetto al 17,1% delle europee.

Forza Italia e Fratelli d’Italia sempre vicine, con Berlusconi in vantaggio su Meloni

Sempre vicine Forza Italia e Fratelli d’Italia. Le due forze politiche che con la Lega compongono la versione classica della coalizione di centrodestra, secondo Tecné farebbero registrare ancora il vantaggio del partito di Berlusconi. Gli azzurri sarebbero all’8,3% con un 0,5% in meno rispetto all’8,8% del turno europeo. Mentre Fratelli d’Italia sarebbe al 6,7% contro lo scorso 6,5%.

Gli italiani e la crisi di governo

Qual è invece il giudizio degli italiani sulla crisi di governo? Secondo quanto riporta Tecné il 50% si dichiara favorevole alla crisi di governo. Mentre per il 38% sarebbe stato meglio mantenere un governo gialloverde. Infine il 12% degli intervistati ha dichiarato d “non sapere”.

Nota Metodologica

Campione di 1.000 casi rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana articolato per sesso, età area geografica. Estensione territoriale nazionale. Interviste effettuate il 21 agosto con metodo Cati – Cami – Cawi. Margine di errore 3%. Soggetto che ha realizzato il sondaggio Tecnè Srl Committente Rti.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →