Pubblicato il 27/08/2019

Cartelle esattoriali a fine agosto 2019: 800 mila avvisi pagamento in arrivo

autore: Guglielmo Sano
Cartelle esattoriali a fine agosto 2019: 800 mila avvisi pagamento in arrivo

Terminata la sospensione dell’invio delle cartelle esattoriali: da lunedì 26 agosto 2019 pronte a essere inviate 800mila cartelle dall’Agenzia delle Entrate-riscossione.

Cartelle esattoriali: termina la sospensione

Tra il 10 e il 25 agosto, Agenzia delle Entrate-Riscossione ha bloccato, in accordo con Poste, l’invio di 798.611 atti di pagamento: 482.885 dovrebbero arrivare per posta ordinaria e altri 305.726 via Pec; durante questo periodo di stop, necessario per evitare disagi ai contribuenti che eventualmente si trovavano in vacanza, l’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha dato comunque la possibilità ai contribuenti di monitorare la propria situazione tramite specifico servizio online («Controlla la tua situazione – Estratto conto» nella propria area riservata del portale dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione).

Invece, non sono state bloccate, quindi sono state regolarmente consegnate, circa 25mila cartelle considerate inderogabili in quanto il ritardo nel loro invio avrebbe comportato un pericolo per la riscossione dei crediti tributari.

Quali regioni saranno maggiormente interessate?

L’ondata di avvisi riguarderà innanzitutto la Lombardia dove arriveranno più di 160mila cartelle di pagamento. In seconda posizione il Lazio: le cartelle esattoriali pronte a partire sono quasi 90mila. Ultimo posto sul podio per Toscana e Campania con circa 80mila cartelle ciascuna, 65mila quelle che perverranno in Piemonte, oltre 50mila quelle che saranno inviate in Veneto. Altre 10mila circa poi dovrebbero essere spedite in Trentino Alto Adige, altre 5mila in Molise non si supererà di molto quota 4.500 cartelle in Valle D’Aosta.  

Tempo fino al 4 settembre per gli avvisi bonari

Detto ciò, non riprenderanno a essere inviati prima del 4 settembre gli avvisi bonari dell’Agenzia delle Entrate, cioè le comunicazioni di irregolarità riscontrate a seguito dei controlli automatici effettuati dall’AdE sulle dichiarazioni dei redditi.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →