Totoministri nuovo governo Conte bis Interno, Difesa e vicepremier. I nomi

Pubblicato il 30 Agosto 2019 alle 18:17 Autore: Giuseppe Spadaro

Totoministri nuovo governo Conte bis. Tutti i nomi sul tavolo delle trattative tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico per i ministeri più di peso.

Totoministri nuovo governo Conte bis Interno, Difesa e vicepremier. I nomi

Totoministri nuovo governo Conte bis – In un momento in cui la trattativa tra Movimento 5 Stelle e Pd segna difficoltà confermate dalle esplicite parole pronunciate oggi, venerdì 30 agosto 2019, dal capo politico dei 5 Stelle Luigi Di Maio che hanno rimesso fortemente in discussione la nascita del nuovo governo, vediamo quali sono stati sinora i nomi più considerati come ipotetici ministri.

Totoministri e l’invito di Grillo ai 5 Stelle per i ministri tecnici

Prima dei nomi va anche considerata l’uscita di Beppe Grillo che il 28 agosto 2019 ha pubblicato sul suo blog beppegrillo.it un articolo dal titolo “Poltrone immaginarie” in cui parlando della crisi ha fatto riferimento alla “poltronofilia”.

Ecco l’invito del co-fondatore del Movimento: «Oggi è l’occasione di dimostrare a noi stessi ed agli altri che le poltrone non c’entrano nulla: i ministri vanno individuati in un pool di personalità del mondo della competenza, assolutamente al di fuori dalla politica. Il ruolo politico lo svolgeranno i sottosegretari, ognuno dovrà scegliere secondo verso cui dovrà rispondere nei fatti e sintetizzare, per ogni ministero, l’approccio ottimale e imparare a governare i “tecnici” della burocrazia che li occupano da tempo immemore». Un invito che ha spiazzato gli stessi 5 Stelle. Sebbene secondo la interpretazione fatta trapelare da ambienti vicini a Di Maio l’invito di Grillo sarebbe da considerare solo per i “ministeri tecnici”.

Totoministri, Di Maio e Patuanelli in pole position

Proprio parlando di Di Maio le fonti accreditate riferiscono che Di Maio potrà nuovamente essere il vicepremier di Conte. In alternativa si parla della possibilità che Di Maio vada al Ministero della Difesa. Un altro nome che circola del Movimento è quello di Alfonso Bonafede che secondo le voci andrebbe verso una riconferma al ministero della Giustizia. Mentre sarebbe incerta le collocazione per Stefano Patuanelli e l’inserimento nella squadra dei ministri di personaggi come Nicola Morra.

Le richieste del Pd

In base alle indiscrezioni sul Toto-ministri il Pd avrebbe richiesto di poter indicare i nomi per ministeri di peso. Nel caso in cui spettasse al Partito Democratico l’indicazione del vicepremier il nome più probabile, come anticipato in un nostro precedente articolo, sarebbe quello dell’ex ministro della Giustizia Andrea Orlando o, in alternativa, Dario Franceschini. Mentre al Ministero dell’Interno è possibile l’arrivo di Franco Gabrielli – a quanto pare indicata dall’area del partito vicina a Renzi – o di Mario Morcone.

Tra i tanti altri nomi che circolano negli ambienti democratici filtrano quelli di Graziano Delrio, Maurizio Martina, Roberto Morassut, Tommaso Nannicini, Lorenzo Guerini. Altre figure coinvolti nel toto-nomi sono quello di Paola De Micheli e Paolo Gentiloni. Tra i nomi femminili circolano quelli di Teresa Bellanova e di Paola De Micheli.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →