Pubblicato il 04/09/2019 Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2019 alle 19:09

Pensioni ultime notizie: stop Quota 100, la Riforma a partire dal 2021

autore: Daniele Sforza
Pensioni ultime notizie: stop Quota 100, la Riforma a partire dal 2021

In questi giorni ci si domanda che fine farà Quota 100. Sul fronte pensioni ultime notizie riguardano proprio questo aspetto: con il nuovo governo M5S-PD, la misura di pensione anticipata voluta fortemente dalla Lega che consente l’uscita a 62 anni di età e 38 anni di contributi, resterà vigente? La risposta è ancora in dubbio, ma il fatto che sulla bozza del programma di governo stilata da Giuseppe Conte non si tocchi il tema previdenziale fa intuire che la misura resterà in piedi almeno un altro anno. Le ipotesi circolate in queste ore sono due. La prima è che Quota 100 finisca in anticipo di 1 anno, ovvero termini il 31 dicembre 2020, o che vada a scadenza naturale (31 dicembre 2021), essendo una misura transitoria.

Pensioni ultime notizie: nuova riforma pensioni nel 2021?

Quello che serve secondo il presidente di Itinerari Previdenziali Alberto Brambilla, come riferisce Pmi, è una vera riforma delle pensioni che sostenga le necessità di chi va in pensione col contributivo puro. Servirà quindi una riforma pura in campo previdenziale, che probabilmente non ci sarà nella prossima Legge di Bilancio. “Io la farei nel 2020 per il 2021”, ha affermato Brambilla, senza dimenticare Quota 100, che potrebbe concludersi alla data prevista. In ogni caso, nel prossimo biennio, su Quota 100 e Reddito di Cittadinanza si risparmiano circa 6 miliardi, che poi potrebbero essere reinvestiti in una riforma previdenziale definitiva che aiuti i lavoratori che vanno in pensione interamente con il contributivo.

Pensioni ultime notizie: Quota 100 addio, ma prima qualche ritocco

Qualcosa in tema previdenziale potrebbe comunque essere fatto già quest’anno, con la prossima Manovra, come ad esempio “cominciare a mettere in cantiere qualcosa sulla flessibilità in uscita”, dando ai pensionando nuove possibilità (64 anni di età e 37 anni di contributi). Si parla inoltre anche di utilizzare i fondi esubero al fine di ridurre i costi delle attuali opzioni di pensione anticipata, in particolar modo quelle temporanee (Opzione Donna, Ape Social, etc.). Lo scopo ultimo dovrebbe comunque essere quello di aiutare le persone che escono interamente con il contributivo e che proprio per questo faticano ad andare in pensione. Le opzioni da studiare possono essere diverse, mentre Quota 100 rischia di sparire definitivamente tra 2 anni e, secondo Il Sole 24 Ore, subire anche qualche ritocco nel vicinissimo futuro, come ad esempio l’innalzamento della soglia dell’età anagrafica da 62 a 64 anni.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →