Pubblicato il 06/09/2019

Governo Conte bis: Monti “meglio del precedente, aspetti positivi”

autore: Giuseppe Spadaro
Governo Conte bis: Monti “meglio del precedente, aspetti positivi”

Governo Conte bis – L’ex premier e senatore a vita Mario Monti ha commentato nei giorni in cui è in scena il Forum Ambrosetti, l’insediamento del nuovo esecutivo sostenuto dalla nuova maggioranza composta da Movimento 5 Stelle, Partito Democratico e Liberi e Uguali.

Governo Conte bis, le parole dell’ex presidente del Consiglio Monti

Il giudizio di Monti sull’esecutivo che ha giurato da pochi giorni è certamente migliore rispetto al precedente. E molto influisce la posizione maggiormente europeista della nuova compagine di governo. Per l’economista e Presidente dell’Università Bocconi “da parte italiana è cambiato tutto”.

L’ex premier ha sottolineato che “il governo precedente pensava e dichiarava in alcuni suoi illustri e vigorosi componenti di voler dare una spallata all’Europa e che dopo le elezioni di maggio sarebbe cambiata”. Per questo, ha dichiarato Monti ai microfoni di Rainews, “mi sembra che ci siano aspetti decisamente positivi soprattutto se lo si compara al precedente”.

Governo Conte bis, Monti: governo di “parziale trasformismo”

Il senatore a vita ha fatto alcune considerazioni relative al M5S: “È un governo strano, perché uno dei due partiti è il medesimo e il presidente del Consiglio è il medesimo, ma sembra che il processo di maturazione sia stato veloce nel corso dell’ultimo anno”.

Rispetto alle scelte in Senato Monti non si è sbilanciato aggiungendolo solo: “resta da vedere quanto il programma, che non conosciamo ancora nel dettaglio, e se l’impegno concreto nel perseguirlo registreranno davvero una discontinuità grande”. Inoltre ha definito il governo di “parziale trasformismo” aggiungendo “seppur in una direzione che mi convince di più”. Allo stesso tempo ha fatto notare il cambio di atteggiamento da parte di Conte che, secondo quanto dichiarato dal prof. Monti, ha lasciato nel Conte I molto spazio ai due vicepremier ed in particolare a Salvini.

Molto positivo il giudizio di Monti sulla scelta del governo di scegliere la figura di Paolo Gentiloni come indicazione per il ruolo di Commissario Ue.

Salvini e l’accostamento tra Conte e l’ex premier e senatore a vita Monti

Governo Conte bis – Mario Monti negli ultimi giorni è stato più volte citato proprio dal segretario della Lega Matteo Salvini. Secondo l’ex vice-premier il nuovo esecutivo si avvicina molto a quello formato qualche anno fa dall’economista oggi senatore a vita. In più occasioni Salvini ha dichiarato “si scrive Conte, si legge Monti” e più di recente ha nuovamente attaccato Conte accostandolo alla figura di Monti. In una delle sue dirette il leader del centrodestra ha detto: “Più che un Conte-bis sembrerebbe un Monti-bis”.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →