Pubblicato il 09/09/2019 Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2019 alle 21:00

Mutuo settembre 2019: tasso fisso e variabile, le migliori offerte

autore: Guglielmo Sano
Mutuo settembre 2019: tasso fisso e variabile, le migliori offerte

Anche sul finire dell’estate prosegue il calo dei tassi di interesse. Inoltre le previsioni riguardanti l’indice Eurirs, sul quale si calcolano i mutui a tasso fisso, e quelle relative all’indice Euribor, a cui fanno riferimento i mutui a tasso variabile, parlano di un ulteriore ribasso (tendenza che dovrebbe proseguire almeno fino a fine 2020).

Mutuo settembre 2019: i migliori a tasso variabile

Identificare il mutuo più aderente alle proprie esigenze è sempre difficile. Ogni banca ha la sua politica creditizia, dunque, non è detto che alla fine si riesca ad accendere quello che in teoria si presume essere il più conveniente. Detto ciò, è sempre possibile fornire una breve disamina delle migliori offerte di mutuo disponibili sul mercato in generale.

Mutuo tasso negativo 2019: Bundesbank dà l’ok, cosa significa

Dunque, per quanto riguarda i mutui a tasso variabile a settembre 2019 si deve sicuramente segnalare quello di Credem che per un importo di 100mila euro a 30 anni per un immobile del valore di 200mila euro propone una rata mensile di poco più di 289 euro, LTV (Loan-to-Value) del 50%, Tan allo 0,28%, spread a 0,70 punti, Taeg allo 0,58%, 1.200 euro di spese di istruttoria e 280 euro di perizia.

Fondo di garanzia mutuo prima casa: elenco Consap banche aderenti

Interessanti anche il mutuo a tasso variabile proposto da Unicredit. Propone una rata mensile di poco più di 300 euro, con Tan 0,53%, Taeg 0,66%, Spread dello 0,95%, spese di istruttoria pari a 500 euro e spesi di perizia pari a 211 euro – e di Webank (rata mensile di 331 euro, Taeg all’1,23%, senza nessuna spesa di istruttoria e di perizia).

I migliori mutui a tasso fisso

Invece, per quanto attiene ai mutui a tasso fisso una delle migliori offerte sul mercato a settembre 2019 è quella di Deutsche Bank che propone un piano con Tan 1,10% (Eurirs 25 anni + Spread 0,95), Taeg 1,20%, spese di istruttoria di 950 euro e spese di perizia pari a 390 euro.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →