Concorso Marina Militare 2019: Vfp1 e Cemm, posti e scadenza bando

Pubblicato il 11 Settembre 2019 alle 12:14
Aggiornato il: 12 Settembre 2019 alle 20:34
Autore: Guglielmo Sano
Concorso Marina Militare 2019: Vfp1 e Cemm, posti e scadenza bando
Concorso Marina Militare 2019: Vfp1 e Cemm, posti e scadenza bando

Scade a fine settembre il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al prossimo concorso in Marina Militare.

Concorso Regione Campania: 650 posti nei CPI, bando in uscita

Concorso Marina Militare: 2200 Volontari in Ferma prefissata di un anno (Vfp1)

Il prossimo Concorso in Marina Militare è volto al reclutamento di 2200 Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1). Nello specifico, saranno selezionati 1.400 volontari per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM) e altri 800 volontari per il Corpo delle Capitanerie di Porto (CP).

Nello specifico, i 1.400 posti per il CEMM sono suddivisi tra 1.090 posti nel settore navale, 120 nel settore anfibi, 60 nel settore incursori, 60 nel settore componenti aeromobili, 40 nel settore sommergibilisti e, infine, 30 nel settore palombari. Invece, gli 800 posti destinati al CP sono da suddividere tra 6 posti per il settore componenti aeromobili e 794 posti da destinare alle diverse specialità.

Concorso Marina Militare: requisiti e domanda

Per poter fare domanda di partecipazione al prossimo concorso in Marina Militare è necessario, innanzitutto, essere cittadini italiani, godere pienamente dei diritti civili e politici, non essere stati condannati o essere attualmente imputati per delitti non colposi. Naturalmente è altresì fondamentale non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati da precedente arruolamento nelle forze armate o di Polizia a seguito di procedimento disciplinare, non essere attualmente volontari nelle forze armate, non essere stati sottoposti a misure di prevenzione, aver tenuto comportamenti fedeli alla Costituzione e alle ragioni di sicurezza di Stato.

Naturalmente per partecipare al concorso sarà necessario superare i test su abuso di alcol e stupefacenti oltre a quelli sull’idoneità psico-fisica e attitudinale (per i ruoli nelle Forze Speciali e altre specialità bisognerà superare dei test di idoneità psico-fisica e attitudinale specifica). Dunque, potranno fare domanda coloro che hanno compiuto i 18 anni di età e non hanno superato i 25, che hanno conseguito almeno il diploma di scuola secondaria di primo grado.

Per presentare la propria candidatura c’è tempo fino al 27 settembre 2019; le domande andranno inoltrate esclusivamente online attraverso il sito concorsi.difesa.it.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →