Pubblicato il 24/09/2019 Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 alle 21:05

Sondaggi politici Euromedia: Conte bis, cala la fiducia rispetto al primo

autore: Daniele Sforza
Sondaggi politici Euromedia: Conte bis, cala la fiducia rispetto al primo

Governo Conte I e Governo Conte II: gli italiani avevano più fiducia nell’esecutivo giallo-verde? Ne ha parlato a Tagadà, su La7, Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research. Stando agli ultimi sondaggi politici elaborati dall’istituto, il governo Conte bis non ispira grandi consensi nell’elettorato. Per Ghisleri la fiducia nel Conte II è più bassa del Conte I, scendendo sotto quota 30%. Ecco cosa ha detto in base alle ultime rilevazioni.

Sondaggi politici Euromedia: la fiducia in Conte

La prima riflessione della Ghisleri si impronta sulla fiducia al premier Giuseppe Conte. “Sia nel Conte I, sia nel Conte II, si è sempre immedesimato nel ruolo, quasi dovesse accontentare i suoi interlocutori più che se stesso e la coerenza”. Ciò passa tra gli elettori, “nel senso che la gente riconosce questo, lo vede anche nelle singole indagini”. La fiducia nei confronti del premier Conte inizia a traballare, passando dal 41,2% (sopra Salvini) al tempo dei discorsi al Senato e alla Camera, “al di sotto del 40%, attorno al 38,6%”. Resta però un’altra questione più spinosa e che potrebbe avvantaggiare l’opposizione: la fiducia nell’intero governo.  

Sondaggio elettorale Winpoll: Italia Viva esordisce al 6,4%, M5S già al 15,1%

Sondaggi politici Euromedia: la fiducia nel governo Conte bis

“Il governo ha cessato la sua attività il 9 agosto con una fiducia che viaggiava intorno al 33% e riprende in questo mese con una fiducia che è al di sotto del 30%, tra il 28 e il 29%”, prosegue la sondaggista Ghisleri. “Questo perché non solo non si conoscono le attività, ma non sono note neppure le procedure. Soprattutto è complicato perché si è parlato di posti, di ministeri, di ministri, di abiti di ministri, ma non si è parlato di contenuti”. Un tema che aiuta la Lega e Salvini è certamente quello dell’immigrazione, che ha preso di nuovo il sopravvento e che “aiuta molto più Salvini rispetto all’attuale governo”. Per rialzare i livelli di fiducia, dunque, è necessario che l’attuale esecutivo torni ad affrontare i contenuti. “Secondo me sarebbe utile che il governo, piuttosto che rappresentarsi alle singole kermesse del partito, raccontasse cosa desidera fare”.

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →