Pubblicato il 24/09/2019

Sondaggi elettorali Winpoll: Italia Viva esordisce al 6,4%, M5S già al 15,1%

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali winpoll, intenzioni voto
Sondaggi elettorali Winpoll: Italia Viva esordisce al 6,4%, M5S già al 15,1%

Sondaggi elettorali Winpoll – Sono tante le novità contenute nell’ultimo sondaggio Winpoll realizzato per Il Sole 24 Ore tra il 18 e il 20 settembre 2019. Partiamo dal centrodestra. Alcuni istituti danno in ripresa la Lega di Salvini (Termometro Politico e Tecnè), altri in calo.

Sondaggi elettorali Winpoll: centrodestra in sofferenza

Tra questi c’è Winpoll che vede la Lega perdere mezzo punto rispetto alla precedente rilevazione del 14 settembre, e scendere al 33,5%. Male anche Forza Italia, forse penalizzata dalla nascita del partito renziano. Gli azzurri di Berlusconi, che una settimana fa è tornato a parlare direttamente con Salvini, scendono al 5,7%. Ovvero il livello più basso mai registrato dal partito da quando è ritornato sulla scena politica qualche anno fa. Flette anche Fratelli d’Italia che dall’8,9% passa all’8,5%.

Sondaggi elettorali Winpoll: la forza di Italia Viva

Italia Viva esordisce, secondo Winpoll, con un 6,4%. Si tratta del valore più alto rilevato tra gli istituti demoscopici che hanno sondato la forza elettorale del partito renziano. Secondo Winpoll “Italia Viva, oltre ad attingere dai partiti del centrosinistra come PD e +Europa, sembra riuscire ad attirare elettori anche dal centrodestra, danneggiando soprattutto Forza Italia. Gli elettorati di questi tre partiti compongono all’incirca tre quarti del 6,4% con cui ha esordito IV. Il resto proviene dall’astensione (0,4%) e dalle altre forze politiche”.

sondaggi elettorali winpoll, renzi

Sondaggi elettorali Winpoll: Pd in calo

Il Partito Democratico soffre la nascita del nuovo soggetto politico e lascia per strada quasi tre punti. I dem passando quindi dal 23,3% al 20,7%. Italia Viva rosicchia voti anche a +Europa ora all’1,2 (-1,2%) e Federazione dei Verdi (dal 2% all’1,4%). Anche la Sinistra ripiega sotto il 3% al 2,8%.

Sondaggi elettorali Winpoll: M5S al 15,1%

Chiudiamo con il Movimento 5 Stelle. I pentastellati vengono dati in calo al 15,1%. Va detto che Winpoll è l’unico istituto a sondare i Cinque Stelle così in basso (le altre società demoscopiche vedono i Cinque Stelle compresi tra una forbice che va dal 17% al 23%).

Nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dal 18 al 20 settembre 2019. Metodo di campionamento: casuale ponderato per genere, fasce di età ed intenzioni di voto alle europee 2019. Consistenza numerica del campione di intervistati: 1.500 interviste. Margine di errore: con intervallo di confidenza al 99%: 2,3%. Metodo raccolta delle informazioni: interviste mail e telefoniche (Cawi – Cati- Cami).

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →