Pubblicato il 26/09/2019

Sondaggi politici Demos: il Conte bis non piace al Nord Est

autore: Andrea Turco
sondaggi politici demos, voto
Sondaggi politici Demos: il Conte bis non piace al Nord Est

Il popolo del Nord Est avrebbe preferito il voto al governo giallo rosso. A sostenerlo è un sondaggio Demos per Il Gazzettino realizzato tra il 9 e il 14 settembre, quindi subito dopo l’inizio dei lavori del Conte bis sostenuto da Movimento 5 Stelle e Pd.

Sondaggi politici Demos: chi vuole le elezioni nel Nord Est?

A volere con forza le elezioni è la maggioranza degli elettori di centrodestra con percentuali quasi bulgare per quanto riguarda gli elettori leghisti. Dati non sorprendenti visto che le tre regioni del Nord Est sono tutte a guida leghista.

Non stupisce quindi la diffidenza della maggior parte dei cittadini rispetto al governo giallo rosso. Per il 46% di loro l’esecutivo avrà vita breve: durerà pochi mesi (23%) o al massimo un anno (46%). C’è però un 43% di persone che crede l’esatto contrario. Di queste il 22% ritiene possibile che l’esecutivo possa durare fino alla fine della legislatura (2023), il 21% più di un anno ma non fino alla fine della legislatura.

sondaggi politici demos, durata governo

Sondaggi politici Demos: quali idee prevarranno nel governo giallo rosso?

Come ben sappiamo, alla fine l’esperimento M5S-Pd-LeU è riuscito. E l’ultima domanda che Demos pone ai suoi intervistati è la seguente: “quali idee prevarranno nel nuovo governo?“. Per il 40% a prevalere saranno le istanze del Pd di Zingaretti. Tesi quest’ultima condivisa dalla maggioranza dell’elettorato leghista. Per il 29% a trovar maggior spazio saranno le idee del M5S. Affermazione che trova d’accordo la maggioranza degli elettori pentastellati ma anche di Liberi e Uguali. Appena il 4%, infine, crede che sarà la formazione di Grasso ad imporre le proprie idee.

sondaggi politici demos, nuovo governo

Sondaggi politici Demos: nota metodologica

L’Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto tra il 9 e il 14 settembre 2019 e le interviste sono state realizzate con tecnica CATI, CAMI, CAWI da Demetra. Il campione, di 1006 persone (rifiuti/sostituzioni: 6579), è statisticamente rappresentativo della popolazione con 18 anni e più residente in Veneto, in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia di Trento, per provincia (distinguendo tra comuni capoluogo e non), sesso e fasce d’età (margine massimo di errore 3.09% con CAWI) ed è stato ponderato, oltre che per le variabili di campionamento, in base al titolo di studio.
I dati fino al 2007 fanno riferimento solamente al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. I dati sono arrotondati all’unità e questo può portare ad avere un totale diverso da 100.
I dati fino a febbraio 2019 fanno riferimento ad una popolazione di 15 anni e più.
Natascia Porcellato, con la collaborazione di Ludovico Gardani, ha curato la parte metodologica, organizzativa e l’analisi dei dati. Beatrice Bartoli ha svolto la supervisione della rilevazione effettuata da Demetra.

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →