Pensioni ultima ora: Renzi “Quota 100 ingiusta, emendamento per abolirla”

Pubblicato il 18 Ottobre 2019 alle 16:50 Autore: Giuseppe Spadaro

Pensioni ultima ora: il leader e fondatore di Italia Viva ha annunciato un emendamento per cancellare Quota 100. Risposta di Conte: “pilastro della manovra”

Matteo Renzi
Pensioni ultima ora: Renzi “Quota 100 ingiusta, emendamento per abolirla”

Pensioni ultima ora: alla vigilia della decima edizione della Leopolda Matteo Renzi è tornato a parlare di Quota 100. Il fondatore di Italia Viva si è sempre detto chiaramente contrario alla misura ed al suo mantenimento sino alla scadenza naturale fissato per il 2021. Ricordiamo che la misura di pensione anticipata introdotta dal Governo Conte I (in maggioranza c’erano Movimento 5 Stelle e Lega) è temporanea e valida per il triennio 2019-2021.

Italia Viva contro Quota 100

Pochi giorni fa contro Quota 100 c’è stato il netto intervento di Luigi Marattin, deputato di Italia Viva ovvero la formazione politica guidata dall’ex premier Remzi. “A fronte del fatto che le risorse per la legge di bilancio 2020 non sono ancora del tutto definite – ha dichiarato Marattin – Italia Viva propone l’abolizione totale di Quota 100”. “Perché si tratta della politica più ingiusta degli ultimi 25 anni, perché spende risorse ingenti a carico dei giovani lavoratori. In sua sostituzione proponiamo di rendere strutturale l’Ape Social, per consentire il prepensionamento a chi ha svolto lavori gravosi e usuranti, e non a tutti”.

Pensioni ultima ora – Renzi annuncia emendamento per cancellare Quota 100

Nel frattempo una volta votata la manovra in Consiglio dei Ministri, ad andare all’attacco questa volta è stato direttamente il leader ed segretario del Pd Renzi. Il quale ha annunciato un emendamento da votare in Parlamento nell’iter di approvazione della stessa manovra per eliminare Quota 100.

“Domattina (ha detto Renzi riferendosi al programma della Leopolda) partiamo con la presentazione del Family Act, con Elena Bonetti. E spiegheremo perché secondo noi quella misura, che investe 20 miliardi in tre anni guardando solo ai pensionandi, è ingiusta: quei soldi dovrebbero andare ai giovani, alle coppie, alle famiglie, agli stipendi e ai servizi. Noi voteremo un emendamento per cancellare Quota 100 e dare quei soldi alle famiglie e agli stipendi: vediamo che cosa faranno gli altri”. Alla dichiarazione contenuta nella e-news inviata ai suoi affezionati ha risposto subito il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Conte difende Quota 100 e risponde a Renzi

Pensioni ultima ora – Tra i primi a rispondere all’intervento di Renzi è stato il presidente del Consiglio che Bruxelles ha fatto sapere: “Quota cento c’è, è un pilastro della manovra. C’è un iter parlamentare e dobbiamo rispettare le opinioni ma confido da presidente del Consiglio che questa manovra mantenga la sua coerenza intrinseca”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →