Sondaggi elettorali Tecnè: centrodestra raccoglie il 51,1% dei consensi

Pubblicato il 5 Novembre 2019 alle 08:55 Autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali tecne, coalizioni

La coalizione di centrodestra formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia raccoglie il 51,1% dei consensi contro il 41% della coalizione giallorossa composta da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Italia Viva. Tra i due orientamenti politici ci sono 10 punti di scarto: erano poco meno di tre il 30 settembre. Sono questi i numeri evidenziati dagli ultimi sondaggi elettorali Tecnè elaborati per TgCom24 il 30 ottobre. In trenta giorni, il centrodestra, ribattezzato da Salvini “casa degli italiani”, ha guadagnato 4,1 punti percentuali mentre i giallo rossi ne hanno persi 3,5.

Anche la fiducia nel governo è in discesa libera. Un mese fa era al 33% ora è al 29% mentre crescono i giudizi negativi da 54 a 58%.

La sconfitta dell’alleanza civica in Umbria, la manovra finanziaria che sta creando più di un grattacapo al governo Conte, hanno fatto aumentare la percentuale di cittadini che ritiene possibile una caduta dell’esecutivo entro massimo un anno (50%). Solo il 28% degli intervistati dai sondaggi elettorali Tecnè crede che l’attuale governo durerà tutta la legislatura.

Il leader della Lega, Salvini, continua a ripetere che la fine dell’esecutivo è vicina e che a mandare a casa “Conte, Di Maio, Zingaretti e Renzi saranno gli italiani”. Il capo del Carroccio si dice pronto a tornare al governo dalla “porta principale” insieme al resto del centrodestra. D’altronde a volere un governo Lega-Fdi-Fi al posto di quello attuale è quasi un italiano su due (48%) mentre i contrari sono il 36%.

sondaggi elettorali tecne, centrodestra
Fonte: Tecnè

I sondaggi elettorali di Tecnè si chiudono con le intenzioni di voto che vedono la Lega in crescita di tre punti rispetto ad un mese fa al 34,4%. Il Partito Democratico tiene al 19,3% nonostante la batosta umbra. Non si può dire lo stesso del Movimento 5 Stelle che crolla di quasi tre punti al 17,5% in linea con la media nazionale. Fratelli d’Italia e Forza Italia crescono entrambi rispettivamente all’8,5 e all’8,2%. Flette leggermente Italia Viva al 4,2 (-0,4). Tra i partiti minori poche variazioni: +Europa rimane stabile all’1,8% così come la Sinistra all’1,7%. Calano leggermente i Verdi all’1,6%. Siamo Europei stampa un netto 1%. Alto il numero di incerti/non voto (42%).

sondaggi elettorali tecne, partiti maggiori
Fonte: Tecnè
sondaggi elettorali tecne, partiti minori
Fonte: Tecnè

Sondaggi elettorali Tecnè: nota metodologica

Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale.
Numerosità del campione: 1.000 casi [totale contatti 4.928 (100%) – rispondenti 1000 (20,3%) – rifiuti/sostituzioni 3.928 (79,7%)]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 30 ottobre 2019
Committente: RTI

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →