Bollo auto 2020: sconto pagamento con conto corrente in Lombardia

Pubblicato il 6 Novembre 2019 alle 08:50
Aggiornato il: 7 Novembre 2019 alle 23:08
Autore: Daniele Sforza
Bollo auto 2020 sconto Lombardia

La lotta all’evasione fiscale si perpetua disincentivando l’utilizzo del contante e questo è uno dei capisaldi della prossima Manovra. Imponendo o incentivando i pagamenti delle imposte tramite metodi di pagamento tracciabili, invece, si cerca di recuperare dall’evasione che regna soprattutto su alcune tipologie di tasse, tra cui il famigerato bollo auto. È quello che accade in Lombardia, ad esempio, dove la tassa di proprietà sulla macchina subirà uno sconto ulteriore per chi paga tramite conto corrente.

Bollo auto 2020: sconto in Lombardia, ecco per chi

La giunta regionale ha già approvato la novità che è stata inclusa nel progetto di Legge di Bilancio regionale e ora si attende la votazione definitiva nel Consiglio regionale, che avverrà a metà dicembre. In questo modo la Regione cercherà di colpire l’evasione fiscale e recuperare il dovuto: l’evaso è infatti stimato in circa 190 milioni di euro su un gettito che super agli 800 milioni di euro.

Se la votazione positiva dovesse arrivare, dunque, i residenti nella regione Lombardia che decideranno di domiciliare il bollo auto sul conto corrente potranno giovare di un ulteriore sconto, che passa così dall’attuale 10% al 15%. C’è da dire inoltre che la Lombardia sta perseguendo una vera e propria battaglia contro l’evasione fiscale, in particolare avente come oggetto il bollo auto. Non è un caso l’invio di diversi solleciti rivolti a circa 82 mila proprietari di automobili, che sono stati invitati a regolarizzare la propria posizione debitoria relativa al bollo auto 2016.

Controlli con nuovi tutor autostradali: cosa è previsto?

Le risorse nella Legge di Bilancio regionale

L’incremento dello sconto applicato sul bollo auto per chi lo domicilia sul proprio conto corrente avrà un costo di 15 milioni di euro circa. Ulteriori 17,7 milioni di euro sono stati stanziati per gli asili gratis, mentre altre risorse sono state destinate agli studenti disabili (36 milioni di euro in tre anni) e alle imprese (85 milioni di incentivi).

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →