Sondaggi politici Euromedia: gli italiani e il loro rapporto con l’Ue

Pubblicato il 7 Novembre 2019 alle 10:44
Aggiornato il: 8 Novembre 2019 alle 16:45
Autore: Andrea Turco
Bandiera Unione Europea
Sondaggi politici Euromedia: gli italiani e il loro rapporto con l’Ue

Nell’Euroweek News del 6 novembre, i sondaggi politici di Euromedia hanno indagato il rapporto che intercorre tra italiani ed Europa. Un rapporto che si è andato incancrenendo negli ultimi anni. Se agli inizi dell’Ue, gli italiani si mostravano tra i più entusiasti del progetto europeo e della moneta unica, passati ormai quasi trent’anni, il sentimento è cambiato. In peggio. Complici la crisi economica, le ondate di migranti, gli attentati, la maggioranza degli intervistati ha ora un giudizio negativo dell’Europa come istituzione politica. Il 21,5% degli intervistati afferma di sentirsi tradito, il 17,1% la sente distante, per il 13,7% l’Ue è un’istituzione come le altre mentre il 13,2% ammette di avere con l’Ue un rapporto di diffidenza. Solo un italiano su dieci dice di sentirsi tutelato, il 10,2% sente l’Ue vicina. Infine il 7,5% dichiara la sua totale indifferenza verso questa entità politica.

Sondaggi politici Euromedia: gli italiani e il loro rapporto con l’Ue

Dai sondaggi politici Euromedia, emerge una netta discordanza tra quello che provano gli over 65 e i giovani tra i 18 e i 24 anni. Tra i primi prevale una sensazione di tradimento (29,4%) nel rapporto con l’Europa. I secondi, invece, dichiarano di sentirsi tutelati (19,5%) e coinvolti (17,3%). Numeri che non sorprendono. Da una parte c’è una generazione che ha visto il crollo del Muro di Berlino e ha vissuto l’epoca della Guerra Fredda. Dall’altra un popolo di giovani che è nato con la bandiera dell’Ue che sventolava già da qualche anno: la cosiddetta generazione Erasmus che non ha conosciuto le frontiere europee e paga quasi ovunque con l’euro.

I sondaggi politici Euromedia hanno chiesto infine agli intervistati di elencare gli aspetti positivi e negativi dell’Unione Europea. Tra gli aspetti positivi, gli italiani indicano la cultura (14,3%), le scoperte scientifiche (11,2%) e l’ambiente (10,7%). Tra gli aspetti negativi ci sono immigrazione (33,%) e politiche economiche (30%). Due temi da cui le forze sovraniste di ogni paese europeo hanno tratto linfa vitale per raccogliere ampi consensi tra la popolazione.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi politici euromedia
Fonte: Euromedia

Nota metodologica

Dati Euromedia Research – Realizzato il 22/10/2019 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →