Obbligo seggiolini anti abbandono 2019 al via: normativa e cosa fare

Pubblicato il 7 Novembre 2019 alle 13:45
Aggiornato il: 8 Novembre 2019 alle 22:40
Autore: Daniele Sforza
Obbligo seggiolini anti abbandono 2019 al via
Obbligo seggiolini anti abbandono 2019 al via: normativa e cosa fare

Oggi giovedì 7 novembre 2019 scatta l’obbligo dei seggiolini anti abbandono in auto per chi ha figli al di sotto dei 4 anni. Chi non ne ha mai sentito parlare dovrà dunque sbrigarsi ad acquistare il giusto dispositivo per non incorrere nelle eventuali sanzioni. Chi non si adegua alla normativa rischia infatti di andare incontro a multe di entità importante e anche alla decurtazione dei punti sulla patente. Provvedimenti sanzionatori che però alcuni esponenti del mondo politico vorrebbero eliminare, almeno in un primo momento, per via di una carente comunicazione della normativa e per consentire ai ritardatari di mettersi in regola.

Obbligo seggiolini anti abbandono: il comunicato del Ministero dei Trasporti

Con un comunicato stampa diffuso lo scorso 29 ottobre, il Ministero dei Trasporti ha informato i genitori di bambini piccoli dell’introduzione dell’obbligo di avere a bordo della proprio auto i seggiolini anti abbandono. Il riferimento è al regolamento di attuazione dell’articolo 172 del nuovo Codice della Strada sui dispositivi antiabbandono, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 ottobre 2019 e la cui entrata in vigore avviene 15 giorni dopo la pubblicazione, pertanto oggi giovedì 7 novembre 2019.

“L’obbligo riguarda l’installazione a bordo dei veicoli di un dispositivo di allarme”, si legge nella nota, “la cui funzione è quella di prevenire l’abbandono dei bambini di età inferiore ai quattro anni. Si attiva nel caso di allontanamento del conducente e può essere integrato nel seggiolino, oppure indipendente dal sistema di ritenuta del bambino”. Chi non può permettersi di sostenere la spesa, potrà fruire di un’apposita agevolazione contenuta nel Decreto Fiscale tramite apposito fondo. Il contributo economico erogato ammonta a 30 euro per ogni dispositivo di allarme acquistato.

Auto aziendali e plastic tax dimezzate in Manovra 2020: come cambiano

Obbligo seggiolini anti abbandono: multe per chi ne è sprovvisto

I soggetti sprovvisti del dispositivo saranno soggetti a multe che possono andare da 81 a 326 euro, ridotte di importo se il pagamento avviene entro 5 giorni. Inoltre ci saranno conseguenze anche sulla patente, dalla quale saranno tolti 5 punti.

Lo scopo principale del dispositivo è quella di evitare l’abbandono dei bambini al di sotto dei 4 anni in auto. Il dispositivo, infatti, si può integrare nel seggiolino o essere indipendente e si attiva nel caso in cui ci si allontana dall’auto senza il bambino. In questo caso l’allarme si concretizzerà tramite appositi segnali visivi e acustici (o aptici) o notifiche anche tramite apposita applicazione da installare su dispositivo mobile.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →