Eduscopio 2019: scuole migliori d’Italia, la classifica online

Pubblicato il 7 Novembre 2019 alle 15:21
Aggiornato il: 8 Novembre 2019 alle 22:18
Autore: Daniele Sforza
Eduscopio 2019: le migliori scuole d'Italia
Eduscopio 2019: scuole migliori d’Italia, la classifica online

Le migliori scuole superiori d’Italia secondo la classifica Eduscopio 2019: come ogni anno, è stata stilata una classifica delle scuole italiane, la cui valutazione si basa su diversi fattori, come ad esempio la media dei voti e il numero di esami dell’ultimo anno sostenuti dagli studenti che attualmente frequentano il primo anno di università. Grazie a questi dati la Fondazione Agnelli è riuscita a stilare un report delle migliori scuole superiore ripartite per città e per profilo di studio. La classifica è utile per chi sta per iscriversi alle scuole superiori o per chi è intenzionato a cambiare istituto scolastico: infatti, accedendo al portale dedicato e inserendo i dati richiesti e la tipologia del percorso di studi richiesto sarà possibile visualizzare le migliori scuole relative alla provincia di residenza. Significativo poi un altro dato che opera una distinzione di valutazione tra le scuole: da un lato gli istituti che preparano all’università, dall’altro quelli che invece offrono più opportunità dirette per l’accesso al mondo del lavoro.

Eduscopio 2019: la classifica delle scuole superiori migliori d’Italia

L’iniziativa è sempre tra le più seguite dai diretti interessati e a dimostrarlo sono i risultati, quantificabili in importantissimi numeri: 1,5 milione di utenti unici, più di 6,8 milioni di pagine consultate. L’analisi di quest’anno si è avvalsa della valutazione di dati su circa 1.255.000 studenti diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (2013/2014, 2014/2015 e 2015/2016) e su 7.300 indirizzi di studio delle scuole superiori statali e paritarie.  Inoltre s’informa che i risultati dei Licei scientifici delle Scienze Applicate e dei Licei delle Scienze Umane – opzione Economico Sociale, introdotti nell’edizione dell’anno precedente, si caratterizzano per una maggiore solidità statistica, risultando i diversi indici calcolati sulla base di due corti di diplomati (anno scolastico 2014/15 e 2015/16). “In media”, si legge nel comunicato, “sono gli studenti che provengono dalle scuole che non praticano una severa politica di scrematura quelli che ottengono i risultati migliori una volta all’università, a conferma che efficacia formativa ed equità possono andare di pari passo”.

Università e sbocchi lavorativi: quali danno maggiori possibilità. La classifica

Eduscopio 2019: come funziona la ricerca

Come visualizzare la classifica? Entriamo più nel dettaglio. Innanzitutto bisogna collegarsi al portale Eduscopio.it. Qui si dovrà scegliere se cercare una scuola che prepari al meglio per l’Università o per il mondo del lavoro. Opzionata la scelta dovremo inserire il nostro nome e il nostro ruolo (studente, docente, famiglia o altro), quindi iniziare il percorso. A questo punto saremo reindirizzati su una mappa e su una casella di ricerca, dove dovremo selezionare l’indirizzo di studi, la provincia di residenza, la disponibilità agli spostamenti e altri aspetti legati a esigenze personali e alle prospettive future. Il sistema ci segnalerà un preciso numero di scuole che potremo consultare in base ad alcuni indici di riferimento e dati statistici che aiuteranno dunque a conoscere l’informazione di cui si ha bisogno.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →