Omicidio Luca Sacchi: Anastasia “non sapevo dei 70 mila euro nella borsa”

Pubblicato il 4 Dicembre 2019 alle 15:11 Autore: Daniele Sforza
Omicidio Luca Sacchi Anastasia
Omicidio Luca Sacchi: Anastasia “non sapevo dei 70 mila euro nella borsa”

Ancora misteri sull’omicidio Luca Sacchi e certamente le ultime dichiarazioni rilasciate da Anastasiya Kylemnyk durante l’interrogatorio di garanzia non aiutano a dissipare la nebbia. La ragazza 25enne originaria dell’Ucraina ha infatti risposto alle domande del pubblico ministero Costantino De Robbio, davanti al legale difensore Giuseppe Cincioni e al pm Nadia Plastina. Ecco cos’ha detto.

Omicidio Luca Sacchi: le ultime dichiarazioni di Anastasia

Non sapevo di avere i soldi nello zaino”, ha affermato Anastasia, confermando così la propria estraneità ai fatti. “Ero davanti a quel pub con Luca come mille altre volte è capitato”, ha quindi proseguito, affermando che “io e Luca siamo assolutamente estranei a questa vicenda”. Al termine dell’interrogatorio, l’avvocato Cinconi ha dichiarato che “il comportamento di Anastasiya durante l’interrogatorio ha dato atto della sua estraneità sull’ipotizzato traffico di stupefacenti”.

Cappello rosa e occhiali da sole, passo svelto per sfuggire alle telecamere e alle decine di giornalisti presenti nei pressi di piazzale Clodio. Anastasiya Kylemnyk, lo ricordiamo, è accusata di spaccio di droga. Gli altri cinque indagati lo scorso martedì 3 dicembre si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. L’unico che ha parlato è stato l’esecutore dell’omicidio, Valerio Del Grosso, che ha detto che non avrebbe mai voluto ucciderlo e che fino a quella sera non aveva mai impugnato la pistola.

Gli altri indagati sono Paolo Pirino, Giovanni Princi, Marcello De Propris e il padre di quest’ultimo. Tutti si sono avvalsidella facoltà di non parlare, ma il più freddo è stato senza dubbio Princi, freddo e distaccato, stando alle ultime ricostruzioni il vero organizzatore dell’affare.

Secondo il legale, però, come riporta Il Messaggero, “Giovanni Princi, prima di quel momento, era un carissimo amico di Luca”. Di diverso avviso la madre di Luca Sacchi, che aveva messo in guardia il figlio da quella conoscenza. “Princi non mi è mai piaciuto, era maleducato. Mi ero accorta di sguardi strani tra lui e Anastasiya, quindi dissi a mio figlio di stare attento. Purtroppo, non sempre i figli ti ascoltano”.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →