Sondaggi elettorali Swg, Lega e Fratelli d’Italia giù di un punto in una settimana

Pubblicato il 9 Dicembre 2019 alle 22:34
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 18:44
Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi elettorali Swg, in calo Lega e Fratelli d’Italia, scende ancora Italia Viva. Guadagna qualche decimale il PD, Forza Italia e Azione.

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali Swg, Lega e Fratelli d’Italia giù di un punto in una settimana

I sondaggi elettorali di Swg per il TG di La7 segnano una battuta di arresto per i due principali partiti di opposizione, Lega e Fratelli d’Italia insieme perdono un punto in una settimana. Se per Fratelli d’Italia è un normale assestamento dopo una fase di crescita molto importante, per la Lega è uno stop che la ferma a un livello inferiore a quello delle europee e a maggior ragione di luglio.

Sostanzialmente il partito di Salvini è ora sulle percentuali raggiunte dopo la crisi di governo.

Che sia l’effetto sardine? Difficile dirlo con certezza. Sicuramente il calo dell’astensione potrebbe essere un segno, ma il progresso del PD è piccolo, e più attribuibile ai voti in uscita da una Italia Viva in realtà in calo.

A guadagnare di più sono le liste minori, i Verdi, Azione, che si conferma a ottimi livelli per essere agli esordi, oltre la soglia di sbarramento.

Ma vediamo i numeri, raccolti tra il 4 e il 9 dicembre su 1500 soggetti con metodo CATI-CAWI-CAMI

Sondaggi elettorali, sia centrodestra che area di governo in calo

Il centrodestra arretra di sei decimi al 49,3%.

Soprattutto a causa del calo del 0,8% della Lega, che scende al 33%. E che non viene compensato dal piccolo progresso, del 0,2%, di Forza Italia, che va al 5,3%, o da quello della stessa entità di Cambiamo!, all’1,2%.

Tanto più che Fratelli d’Italia perde due decimi e torna sotto il 10%, al 9,8%.

L’area di governo però non ne approfitta. Il PD recupera tre decimi e si porta al 18%, ma quegli stessi tre decimi sono persi da Italia Viva, ora al 4,6%, mentre il Movimento 5 Stelle è fermo a un misero 15,5%.

Giù dello 0,1% al 3,2% Sinistra Italiana e Articolo 1.

Nel complesso la maggioranza è al 42,3%. Non avanza, ma arretra di un decimo.

Cresce invece Azione, di Calenda, che dal 3,3% va al 3,5%, e i Verdi, anchessi in salita di due decimi, al 2,2%.

Giù di uno 0,1% +Europa, ora all’1,5%.

I partiti sotto l’1% crescono dall’1,8% al 2,2%.

In diminuzione gli astenuti, dal 38% al 36%.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali
Fonte: Tg La7
sondaggi elettorali
Fonte: Tg La7

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →