WhatsApp: chiamata in attesa in arrivo, ecco come funziona su Android

Pubblicato il 12 Dicembre 2019 alle 15:40 Autore: Francesco Somma

Arriva su WhatsApp la chiamata in attesa. Ecco come funziona e quando sarà disponibile, sia per Android che per iOS. Qui i dettagli.

WhatsApp
WhatsApp: chiamata in attesa in arrivo, ecco come funziona su Android

Il client di messaggistica più importante al mondo sta in queste ultime settimane aggiornando la propria applicazione. Tra le novità all’orizzonte c’è una feature molto particolare: la chiamata in attesa. Andiamo a scoprire in cosa consiste questa funzione, come utilizzarla e se ci sarà o meno su sistemi operativi come iOS.

WhatsApp: quando sarà distribuita la feature

In questi giorni la versione finita dell’app dovrebbe essere rilasciata per Android. La funzionalità di cui abbiamo appena parlato, permetterà all’utente di ricevere una notifica di chiamata nel mentre è impegnato in un’altra conversazione telefonica. Secondo le prime analisi però non sarebbe possibile mettere in pausa la chiamata corrente per rispondere alla seconda chiamata. All’utente vengono lasciate solo tre scelte: rifiutare la chiamata o passare alla chiamata successiva chiudendo quella corrente. Più che un problema si tratta di una rifinitura tecnica piuttosto incompleta. È altresì ipotizzabile che la funzione sia ancora provvisoria e che ora necessiti del parere dell’utenza prima di altre modifiche.

OnePlus 8 Lite: anticipazioni, uscita e specifiche tecniche

Cosa accadeva prima con le chiamate in arrivo

Rispetto alla precedente versioni di WA, sul piano chiamate, c’è stato un sicuro miglioramento. Prima non vi era alcun avviso di chiamata per colui che era impegnato in un’altra conversazione. Il chiamante, inoltre, non veniva avvisato e il telefono squillava sostanzialmente a vuoto. Ora sarà possibile far arrivare la notifica di chiamata alla persona impegnata, quest’ultima deciderà se ignorarla oppure rispondere, grazie anche ad un suono che si potrà udire durante la prima conversazione. Per poter avere la funzione basterà accedere a Google Play Store e aggiornare il proprio smartphone alla versione di WA 2.19.352. Per quanto riguarda gli iPhone, la novità è già disponibile dal mese di novembre, attraverso la versione 2.19.120. Per poter aggiornare il vostro iPhone vi basterà rivolgervi all’App Store.

Francesco Somma

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Francesco Somma

Classe 1994, laureato in SPRI e attuale studente di Politiche per lo Sviluppo e Cooperazione Internazionale all'UniSA. Credo nel potere delle parole e nella politica come strumento per migliorare il mondo.
Tutti gli articoli di Francesco Somma →