Sigillo carne di alta qualità: bollino e come leggere i dati sull’etichetta

Pubblicato il 16 Dicembre 2019 alle 08:10
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 18:40
Autore: Daniele Sforza

Ecco come riconoscere il sigillo carne di alta qualità: com’è fatto il bollino e quali sono le principali novità da sapere comunicate dal Consorzio.

Sigillo carne di alta qualità
Sigillo carne di alta qualità: bollino e come leggere i dati sull’etichetta

Come riconoscere la carne italiana di qualità? Con un apposito bollino certificativo. Così il sigillo carne di alta qualità sarà sinonimo di garanzia della merce che andremo ad acquistare. Sigillo Italiano è il suo nome e assicura la qualità della carne, nel più completo rispetto della normativa. Ed è così che, in merito ai certificati di qualità, ai marchi di qualità Dop e Igp viene anche affiancato quello del Consorzio Sigillo Italiano, marchio già riconosciuto dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e che di fatto è già operativo in tre Regioni: Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, presso i punti “Il Gigante” della GDO.

I cantanti più cercati su Google nel 2019

Sigillo carne di alta qualità: com’è fatto il bollino

Il bollino del Consorzio Sigillo Italiano si distingue per essere un marchio a forma di Q al cui centro spicca l’Italia, ravvivata ulteriormente dalla presenza del tricolore. Come spiega Il Salvagente, il nuovo bollino si appoggia sulla nuova sigla Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia (S.Q.N.Z.), affiancandosi così a Dop e Igp. Lo SQNZ è regolato dal Decreto del MIPAAFT del 4 marzo 2011 e, ricorda il portale specializzato sul consumo, “dopo anni di rodaggio ha finalmente visto nascere i primi Disciplinari di Qualità, passati al vaglio della Commissione Europea che, dopo averli analizzati, li ha ufficialmente riconosciuti, consentendo ai produttori di proteggere, comunicare e rendere identificabili le loro produzioni zootecniche”. Da qui la nascita dei Disciplinari di Produzione del Vitellone e della Scottona ai cereali, così come del Fassone di Razza Piemontese o del Bovino Podolico al Pascolo.

Reddito di cittadinanza: false dichiarazioni per ottenerlo, il caso

Sigillo carne di alta qualità: trasparenza da parte degli allevatori del SQNZ

Dal Consorzio Sigillo Italiano fanno sapere che tutti gli allevatori inseriti nel SQNZ sono disponibili ad aprire e far visitare i loro allevamenti ai consumatori interessati a conoscere le tecniche di allevamento degli animali. C’è disponibilità anche a ospitare i visitatori per un giorno al fine di mostrare loro il sistema di certificazione del benessere animale gestito dal Centro Referenza Nazionale Benessere Animale.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →