Sondaggi politici TP, per gli italiani i giornali tendono a sinistra

Pubblicato il 24 Dicembre 2019 alle 15:52
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 18:36
Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi politici del Termometro, quasi metà degli elettori pena che i giornali favoriscano la sinistra. E per la maggioranza la TV non è meglio

Sondaggio Termometro Politico del 20 dicembre 2019
Sondaggi politici TP, per gli italiani i giornali tendono a sinistra

Nei sondaggi settimanali per La7 il Termometro oltre alle consuete domande sull’attualità e relative alle intenzioni di voto ha inserito anche due quesiti sulla faziosità dei media, in particolare dei giornali, in questo momento.

È stato chiesto se oggi l’informazione dei giornali cartacei o online sia equilibrata o tenda a favorire una parte.

La risposta è piuttosto netta. Per il 49,3% l’informazione parteggia per la sinistra. Molti meno, il 26,1%, ritengono che i giornali parteggino per la destra, e ancora meno, il 17,3% credono che ci sia equilibrio.

Quasi nessuno, l’1,4%, vede il Movimento 5 Stelle favorito.

Il 5,9% è incerto.

La motivazione di questa proporzione tra le risposte sta nel fatto che gli elettori dei diversi partiti hanno idee molto differenti, e mentre quelli di centrodestra quasi in massa vedono una informazione tendente verso sinistra, come fa il 91,1% dei leghisti, gli altri, gli elettori di centrosinistra, appaiono più divisi. Infatti il 48,5% dei democratici pensa che ci sia equilibrio, e solo il 41% crede che la destra sia favorita.

Tra i pentastellati però questi ultimi raggiungono il 72,8%, mentre l’11,7% crede come quasi tutti i leghisti che i giornali parteggino per la sinistra. Solo il 7,4% vede un sostanziale equilibrio.

Tra gli altri elettori quelli che più ritengono ci sia equilibrio sono, oltre i democratici. quelli di Azione.

Mentre quasi l’11% di quelli di Italia Viva vede i pentastellati favoriti.

Gli elettori di Fratelli d’Italia di fatto la pensano come i leghisti, ovvero riscontrano una tendenza a sinistra dei giornali

Sondaggio Termometro Politico del 20 dicembre 2019
Fonte: Termometro Politico

Sondaggi politici TP, TV e giornali ugualmente faziosi per gli italiani

Non si salva neanche la TV, però. Per il 65,2% è faziosa come i giornali. E qui la pensano in modo simile gli elettori di Lega e 5 Stelle: rispettivamente il 72,6% e il 76,8% di essi che esprimono la stessa opinione.

Molti meno, il 15,6%, sono quelli che pensano che i giornali siano più faziosi della TV. Più però del 9,8% che crede che sia la TV a essere più squilibrata. Tra gli elettori del PD però si raggiunge in questo caso il 22,1%.

È forse il lascito dell’opinione tradizionalmente negativa sul mezzo televisivo a sinistra? Tra gli elettori de La Sinistra infatti si supera il 27%.

E forse allora non stupisce che tra i forzisti il 24,1%, molto più del 15,6% medio, invece pensa che siano i giornali a essere meno equilibrati.

Solo il 6,2% infine pensa che siano equilibrati sia TV che giornali. 6,2% che diventa però il 18% tra gli elettori del PD.

Sondaggio Termometro Politico del 20 dicembre 2019
Fonte: Termometro Politico

Il sondaggio, con metodo CAWI, è stato effettuato il 19 dicebre 2019 su un campione di 3 mila persone

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →